Test Qatar 2018, giorno 1: Vinales chiude davanti a Dovizioso e Iannone, Rossi settimo

Si è chiusa la prima giornata di test in Qatar. Vinales davanti a tutti, Jorge Lorenzo è apparso in ripresa. Attardate le Honda

E’ iniziata quest’oggi l’ultima sessione di test invernali prima dell’inizio ufficiale della stagione 2018. I piloti della MotoGp sono tornati in pista sul circuito di Losail dove tra 18 giorni avrà inizio il campionato mondiale.

La luce dei riflettori era puntata sulle Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales che erano chiamati a risolvere i problemi palesati nei test avvenuti in Thailandia, senza dimenticare l’evoluzione della situazione legata a Jorge Lorenzo: il pilota della Ducati infatti aveva dato qualche segnale di insoddisfazione nei confronti della sua Ducati, tanto da scegliere di tornare a lavorare sulla Vecchia moto di Petrucci.

La caratteristica particolare di questa sessione di prove che si è disputata in Qatar è rappresentata dalla novità che verrà introdotta nell’ultimo giorno di test, quando l’asfalto qatariota sarà bagnato per consentire a tutti i piloti di testare le moto, simulando le condizioni che potrebbero venirsi a generare in caso di pioggia.  

MotoGp,  risultati Test Qatar: Vinales in testa, Dovizioso e Iannone completano il podio

La prima giornata di Test in Qatar si è chiusa con Maverick Vinales che ha staccato il primo tempo, girando in 1:55:053, seguito da Andrea Dovizioso che ha fermato il cronometro sull’1:55.053. Il terzo tempo di giornata è stato messo a referto, a sorpresa, da Andrea Iannone che ha girato in 1:55.107. Scorrendo la classifica, si leggono Zarco (1:55.432), Lorenzo (1:55.432) e Alex Rins (1:55.432), con Valentino Rossi che ha staccato il settimo tempo in pista, girando in 1:55.432, a quattro decimi di distanza dal suo compagno di squadra.

Ottavo posto per Petrucci (1:55.528), seguito da Crutchlow (1:55.536), con Marquez (1:55.545) solo decimo. Pedrosa (1:55.555) ha staccato l’undicesimo tempo, con Miller (1.55.688) e Bautista (1:55:848) rispettivamente dodicesimo e tredicesimo. Ventunesimo tempo per Franco Morbidelli (1:56.608) che ha dovuto fare i conti con una caduta.  

In questo primo giorno di test dunque, rialza la testa la Yamaha, con Valentino Rossi che sembra aver compiuto passi avanti sul piano dell'elettronica e Vinales, autore del primo tempo. Bene anche Zarco che, pur guidando una Yamaha non ufficiale, riesce a mettere a segno un tempo di tutto rispetto. Buone indicazioni quest’oggi anche da parte di Dovizioso (secondo), Iannone (terzo) e Lorenzo (quinto). Leggermente arretrate le due Honda, ma la sensazione è che per Marquez e Pedrosa la situazione sia tutto sommato sotto controllo.

Marquez: "Ecco cosa ruberei a Dovizioso e Rossi"



News correlate

Torna su