MotoGP, Marquez sicuro: "Rossi continuerà". E sul Motomondiale...

Nel corso di un'intervista il campione del mondo in carica della Honda ha parlato del futuro del Dottore tracciando un quadro sulla nuova stagione

Il Motomondiale 2018 è ormai alle porte. La nuova stagione motociclistica partirà tra poco meno di due settimane in occasione del Gran Premio del Qatar, in programma il prossimo 18 marzo sul circuito di Losail. I piloti stanno preparandosi effettuando gli ultimi test su pista, in modo da arrivare nel migliore dei modi alla prima prova del nuovo mondiale, che vede ancora una volta Marc Marquez favorito numero uno per la vittoria finale. Il sei volte iridato e campione del mondo in carica nella classe regina (per il secondo hanno consecutivo) punta a una storica tripletta, anche se non sarà affatto facile ripetersi: la concorrenza è serrata, con la Ducati intenzionata a mettere i bastoni tra le ruote alla Honda.

MARQUEZ SICURO SU ROSSI: "CONTINUERÀ"

Come ogni anno si fa un gran parlare del futuro di Valentino Rossi, anch'esso tra i candidati al titolo. A 39 anni appena compiuti è ad un passo dal rinnovo parecchio tribolato con la Yamaha per altre due stagioni. In MotoGP il Dottore rappresenta un punto di riferimento, quasi un totem per le nuove generazioni, e dunque un suo addio potrebbe lasciare un vuoto non indifferente. Proprio Marc Marquez ha parlato del suo rivale ai microfoni di As, invitandolo a non mollare e dimostrandosi pronto a scommettere su un suo non ritiro: "Dalle sue dichiarazioni pare proprio che sarà cosìContinuerà: ci metterei la mano sul fuoco e penso che sia positivo per il Motomondiale e la MotoGP. Sono contento che non smetterà di correre, semmai sarei curioso di chiedergli dove trova la motivazione per andare avanti".

ATTENTI A DOVIZIOSO E ZARCO

Non solo Vale, lo spagnolo fa il punto sulla stagione che verrà individuando in Dovizioso e Zarco due possibili crack viste le ottime prestazioni nei test invernali: "In Ducati mi sembra che Andrea Dovizioso sia il più forte, mentre resta da vedere se Jorge Lorenzo sarà costante in tutti i circuiti, questo è il mio dubbio. Johann Zarco è il pilota della Yamaha che vedo più forte, ma anche Valentino Rossi c'è. Non ha fatto rumore durante il pre-campionato, ma ha piazzato la zampata all'ultima giornata in Qatar, perciò sarà lì. Forse Maverick Vinales è quello che sta pagando un po' di più, ma non possiamo escludere nessuno. Le situazioni possono cambiare durante la stagione rispetto al pre-campionato, ed è già successo in passato: abbiamo visto i vincitori dei test invernali poi finire ad inseguire, e potrebbe capitare la stessa cosa anche stavolta".

E sul suo precampionato Marquez si rivela abbastanza positivo: "Noi abbiamo fatto un ottimo pre-campionato: a livello di tempi non impressionante ma stabile. Abbiamo trovato alcune delle soluzioni che stavamo cercando, lavorando sul ritmo e migliorando l'assetto, trovando una base per i vari circuiti e risolvendo alcuni dei problemi che abbiamo incontrato. Penso che ci siamo riusciti. Le cadute? Al momento ne ho fatta una in ciascuno dei test, l'anno scorso la mia statistica a questo punto era già più alta".

Marquez: "Con Vale rapporto professionale" (VIDEO)



News correlate

Torna su