MotoGP, Dovizioso rinnova con la Ducati: Lorenzo vola alla Suzuki?

Andrea Dovizioso e la Ducati sono vicinissimi a siglare il rinnovo di contratto, una notizia che inevitabilmente allontana Jorge Lorenzo dalla Rossa di Borgo Panigale

La stagione 2018 di MotoGP è appena iniziata. La vittoria di Andrea Dovizioso conquistata in Qatar sul circuito di Losail, ha inaugurato al meglio per la Ducati la nuova annata ufficiale. Ma in casa della Rossa di Borgo Panigale è già tempo di notizie altrettanto importanti. A partire dal futuro proprio del forlivese che, stando a quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, sarebbe ormai in procinto di rinnovare il suo contratto con la Ducati. Per Dovizioso ci sarebbe un sostanziale aumento dell'ingaggio: dal milione e mezzo attuale, per lui ci sarebbe un innalzamento dello stipendio annuale sino ai 5/6 milioni di euro.

Una sorta di grande riconoscimento per chi è riuscito a riportare la Ducati a lottare per il titolo, come nel 2017, e per quello che ci si prepara a fare e continuare anche nel 2018. Ma c'è di più. Infatti, le trattative sono già a buon punto tanto che, il rinnovo tra Andrea Dovizioso e la Ducati dovrebbe arrivare entro il Gran Premio di Jerez, in programma per il 6 maggio. Una conferma che la Ducati punta su Dovizioso, ma ovviamente anche su Jorge Lorenzo che però potrebbe anche cambiare aria (Prossima gara MotoGP Argentina 2018: orario, data e diretta su TV8).

LORENZO ALLA SUZUKI?

E' ovvio che anche il contratto di Lorenzo dovrà essere ridiscusso, ma al ribasso. Il pilota spagnolo ex Yamaha, percepisce una cifra annuale vicina ai 12,5 milioni di euro. La Ducati, con nuovo budget, vorrebbe abbassare questa cifra, magari offrendo un rinnovo di contratto vicino alle condizioni economiche dello stesso Dovizioso. E qui le strade potrebbero seriamente dividersi, visto che il taglio dell'ingaggio sarebbe praticamente del 50%. I risultati ottenuti da Lorenzo con la Ducati non sono stati all'altezza e dunque le discussioni economiche dei rinnovi sono basate anche sulle prestazioni sportive. 

Ecco che, in questo limbo, sarebbe la Suzuki a corteggiare il pilota nato a Palma di Maiorca il 4 maggio del 1987. Come riportato dal giornalista David Emmett, tra i più apprezzati del Circus, Lorenzo non è soddisfatto del clima in Ducati e starebbe meditando l'addio. La Suzuki, dal canto suo, è alla ricerca di un top rider per la stagione 2019-2020, con Andrea Iannone e Alex Rins che si potrebbero dover giocare la riconferma a suon di risultati, per non vedersi soffiare il posto proprio da Lorenzo.

ULTIMI VIDEO SUL GOSSIP

Gli ultimi video sul gossip inerente il mondo dello sport, con notizie, interviste e tutto quello che succede nel mondo privato degli sportivi.



News correlate

Torna su