William Hill IT Italiano

MotoGP Jerez 2018: Crutchlow in pole, Dovizioso e Rossi attardati | Griglia di partenza

Risultati e tempi finali delle qualifiche ufficiali del GP di Spagna sul circuito di Jerez de la Frontera: la griglia di partenza

RISULTATI QUALIFICHE MOTOGP SPAGNA 2018

La lotta per la pole position e la griglia di partenza del Gran Premio di Spagna, quarta tappa del Mondiale di MotoGP 2018 sul circuito di Jerez de la Frontera. A partire dalla pole position sarà il britannico della Honda LCR Cal Crutchlow, che già nelle prove libere del venerdì aveva fatto bene. A completare la prima fila con lui saranno Daniel Pedrosa e Johann Zarco. A seguire la prima Ducati con Lorenzo quarto, Marquez quinto con la seconda Honda ufficiale e Rins con la Suzuki a completare la seconda fila. Iannone, Dovizioso e Petrucci in quarta fila, mentre Rossi con Vinales e Miller in quinta fila. Dunque grani problemi per le due Yamaha e per Dovizioso che dovranno "inventarsi" qualcosa di efficace per la gara di domenica.

RIVIVI IL LIVE DELLE QUALIFICHE UFFICIALI LIVE GP JEREZ 2018


ORE 14:50 - Finisce qui la Q2! E' Cal Crutchlow ad agguantare la pole position col tempo di 1:37:653. In prima fila troviamo Pedrosa e Zarco. A seguire Lorenzo, Marquez e Rins in seconda fila. Iannone, Dovizioso e Petrucci in quarta fila, mentre Rossi con Vinales e Miller in quinta fila.

2 minuti al termine - Valentino Rossi risale all'ottavo posto, ma il pesarese è sempre in grande difficoltà. Iannone è adesso quinto. Ma è tutto in grande evoluzione.

5 minuti al termine - A comandare adesso è Cal Crutchlow col tempo di 1:37:752. A seguire ci sono Marquez, Iannone, Lorenzo e Dovizioso. Rosi al momento è solo 12°.

11 minuti al termine - Marc Marquez al comando col tempo di 1:37:977, con soli 10 millesimi di vantaggio su Iannone. A seguire Crutchlow, Lorenzo, Rins, Pedrosa e Dovizioso.

ORE 14:35 - Inizia adesso la Q2! Questi i piloti in pista: Marquez, Crutchlow, Iannone, Zarco, Miller, Lorenzo, Valentino Rossi, Pedrosa, Petrucci, Rins, Dovizioso e Vinales.

ORE 14:25 - Finisce qui la Q1, con Dovizioso e Vinales che da pronostico passano alla Q2. Ma che brivido per lo spagnolo, dato che Aleix Espargaro per soli 40 millesimi finisce terzo e partirà dalla 13a piazza. Morbidelli invece sarà sulla 15a piazzolla della griglia di partenza.

3 minuti al termine - Dovizioso migliora il suo tempo, fermando il crono sull'1:38:074. Secondo Vinales a 275 millesimi dal forlivese. Intanto caduta per Tito Rabat. Morbidelli sale al quarto posto a cinque decimi dal leader.

8 minuti al termine - Dovizioso potrebbe già aver staccato il pass per la Q2, alle sue spalle salgono Rabat a 213 millesimi e Vinales a 215.

10 minuti al termine - Andrea Dovizioso stampa il miglior tempo col crono di di 1:38:402, seguito da Andrea Morbidelli a tre decimi di distanza.

ORE 14:10 - Inizia la Q1, in pista ci saranno anche Andrea Dovizioso su Ducati e Maverick Vinales con la Yamaha. Attenzione anche ad Aleix e Pol Espargaro, Tito Rabat e Nakagami.

PROVE LIBERE 3

Nella terza sessione di prove libere il più veloce è stato lo spagnolo della Honda, Marc Marquez, col tempo di 1’37″702, ben 271 millesimi meglio del britannico Cal Crutchlow con la Honda LCR. Al terzo posto ancora un ottimo Andrea Iannone con una Suzuki in grande crescita. A seguire troviamo Zarco, Miller, Lorenzo, Valentino Rossi, Pedrosa, Petrucci e Rins. Dunque Yamaha e Ducati sono in difficoltà, questo testimoniato dal fatto che sia Maverick Vinales che Andrea Dovizioso non sono entrati nella Top Ten. Il leader del Mondiale si è fermato all’undicesimo posto a 0.809 dalla vetta e dovrà passare dalla Q1.

PROVE LIBERE 1 E 2 DEL VENERDI

Nelle prove libere del venerdì, il più veloce in pista nella prima sessione è stato Andrea Dovizioso su Ducati. Il forlivese ha chiuso col tempo di 1’39.268, soffiando il primato di un soffio a Marc Marquez secondo per soli 7 millesimi. Al terzo posto si è piazzato la KTM di Pol Espargaro, staccato di soli 43 millesimi dal leader. A seguire Danilo Petrucci con la sua Ducati Pramac a 161 millesimi, poco dietro il compagno di squadra Jack Miller e la Yamaha di Valentino Rossi.

Nella seconda sessione di libere invece è stato Cal Crutchlow il più veloce in pista col tempo di 1:38.614, mettendosi in testa dunque alla classifica combinata delle prime due sessioni. Grande bagarre in avanti, con i primi quattro racchiusi in 95 millesimi: dietro il britannico nell'ordine Pedrosa a 28 millesimi, Zarco a 91 e Iannone a 95. A seguire Marc Marquez ha chiuso al quinto posto a 2 decimi, che ha subito anche una caduta nel finale. Dovizioso sesto a 4 decimi, Lorenzo settimo, Miller ottavo e Rossi nono a 6 decimi, davanti a Pol Espargaro.

CIRCUITO JEREZ DE LA FRONTERA

L'autodromo sorge in Spagna, nelle vicinanze di Cadice (Andalusia). Misura 4,423 m e presenta in totale 13 curve, di cui 5 a sinistra ed 8 a destra. Pochi rettilinei e notevoli cambi di pendenza, quella iberica è una pista che richiede un’eccellente messa a punto e la capacità di infilare buone traiettorie, ancor più che la potenza in accelerazione. E' inoltre caratterizzato da un lungo rettilineo di circa 600 m.

JEREZ 2017 - Nello scorso Gran Premio di Jerez in Spagna, finì in trionfo per i centauri iberici. Infatti ci fu una tripletta spagnola sul podio: vittoria per Daniel Pedrosa davanti a Marc Marquez e un'ottimo Jorge Lorenzo. A seguire a completare la top ten, ci furono Zarco, Dovizioso, Vinales, Petrucci, Folger, Aleix Espargaro e Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia, comunque nei primi per un largo tratto di gara, accusò un’eccessiva usura delle gomme, finendo solo 10°.

Resta aggiornato sulla MotoGP 2018

Calendario completo della MotoGP 2018 e le dirette tv

Classifica piloti aggiornata MotoGP 2018

ENTRA E REGISTRATI SU WILLIAM HILL PER VEDERE IL CALCIO E LO SPORT IN STREAMING GRATIS (Sezione streaming sport)

MotoGp Jerez - Nessuno come Valentino

Un po' di numeri e statistiche del GP di Spagna sul circuito di Jerez de la Frontera, dove Valentino Rossi ha sempre fatto bene.



News correlate

Torna su