MotoGP Mugello 2018: incredibile Rossi, è in pole position! | Griglia di partenza

La MotoGP torna in pista: i risultati delle qualifiche e la griglia di partenza dell'atteso Gp d'Italia sul circuito del Mugello

RISULTATI QUALIFICHE MOTOGP MUGELLO 2018

Risultati, pole position e la griglia di partenza del Gran Premio di Italia, sesta tappa del Mondiale di MotoGP 2018 sul circuito del Mugello. A partire dalla piazzolla numero 1 sarà Valentino Rossi, alla pole position numero 55 in top class. Il pesarese ha frantumato il record della pista con uno straordinario 1:46:206, precedendo Jorge Lorenzo di 35 millesimi e Maverick Vinales di 98 millesimi.  A seguire Marquez in sesta posizione e Dovizioso settimo.

QUALIFICHE LIVE MOTOGP MUGELLO 2018

ORE 14:51 - Finisce la Q2! Valentino Rossi partirà dalla pole position nel Gp del Mugello. A seguire Lorenzo e Vinales a completare la prima fila. Poi troviamo Iannone, Petrucci e Marquez in seconda fila. Dovizioso, Crutchlow e Zarco in terza fila, poi Rins, Miller e Morbidelli in quarta fila.

Mancano 3 minuti al termine - CLAMOROSO ROSSI! Tempo incredibile del pesarese con l'1:46.208 e 35 millesimi di vantaggio su Lorenzo, poi ci sono Vinales, Iannone e Marquez.

Mancano 9 minuti al termine - Andrea Iannone firma il record della pista col tempo di 1:46:347. A seguire Marquez, Lorenzo, Petrucci, Rossi e Vinales. Dovizioso al momento è solo 11esimo.

ORE 14:35 - Inizia la Q2! Questi i piloti che si giocheranno la pole position: Dovizioso, Zarco, Petrucci, Morbidelli, Vinales, Iannone, Crutchlow, Rins, Miller, Rossi, Marquez, Lorenzo.

ORE 14:26 - Finisce qui la Q1! A qualificarsi per il turno successivo sono dunque Miller e Vinales. A seguire questi piloti dalla 13esima piazza in poi: Rabat, Syahrin, P. Espargarò, Bautista, Smith, Nakagami, Luthi, Pedrosa (20°), A. Espargarò, Abraham, Redding e Simeon.

2 minuti al termine - Jack Miller va in testa col tempo di 1:46:771. A seguire ci sono Vinales e Rabat.

5 minuti al termine - Vinales resta sempre in testa con 1:46.815, Rabat a 0.306 millesimi, poi Miller e P. Espargarò a 7 decimi.

7 minuti al termine - Maverick Vinales fa già un giro molto competitivo in 1:46.815. Lo spagnolo ha tre decimi di vantaggio su Rabat, con Pedrosa a 1.7 secondi.

ORE 14:10 - Inizia la Q1! Questi i piloti in pista: Simeon, Luthi, Abraham, Bautista, Vinales, Pedrosa, Nakagami, Smith, A. Espargarò, Miller, P. Espargarò, Redding, Rabat, Syahrin.


PROVE LIBERE 3

Nella terza sessione di prove libere il più veloce è stato lo spagnolo della Honda, Marc Marquez col tempo di 1’46″439, meglio di 296 millesimi di Andrea Iannone, che si conferma molto competitivo.Al terzo posto un ottimo Valentino Rossi, in ritardo di 0″336 dal leader iberico. A seguire troviamo Lorenzo e Zarco, mentre Dovizioso ha chiuso in 10ima piazza, entrato dunque per un soffio nella Top Ten grazie. Dunque nella Q1 ci saranno di sicuro Marquez, Iannone, Rossi, Lorenzo, Zarco, Petrucci, Cruthclow, Morbidelli, Rins e Dovizioso. Passeranno invece dalla Q2 tra gli altri Vinales, Pedrosa e Miller.

PROVE LIBERE 1 E 2 DEL VENERDI

Nelle prove libere del venerdì, il più veloce in pista nella prima sessione è stato Andrea Iannone. Il pilota della Suzuki ha fatto segnare il miglior tempo fermando il cronometro sull'1’47”253. Il pilota di Vasto ha chiuso davanti alle Ducati di Miche Pirro (in pista come wild card) e dell’ex compagno di scuderia Andrea Dovizioso, rispettivamente staccati di 550 millesimi  e 708 millesimi. Con il quarto e quinto tempo chiudono Vinales su Yamaha e Miller su Ducati Pramac. Marquez è solo sesto, mentre indietro Rossi con l'ottavo tempo.

Nella seconda sessione di libere invece, al di là dei tempi in gara, l'attenzione si è spostata sulla caduta di Michele Pirro, sbalzato via dalla sua Ducati. Dopo diversi minuti di grande apprensione le parole del medico della clinica mobile: "Pirro è stato per diverso tempo privo di coscienza ma adesso è cosciente, parla ed è lucido. La situazione neurologica è positiva, perché il pilota non ha difficoltà a muovere le gambe. Pirro ha riportato una commozione cerebrale, oltre a traumi a livello toracico, addominale e lombare, e alla lussazione di una clavicola. Ma non è in pericolo e, ripetiamo, è cosciente". Sul fronte tempi, il più veloce si è confermato Andrea Iannone, col pilota della Suzuki che ha fatto segnare il miglior tempo fermando il cronometro sull'1’46”735. In seconda piazza si è fermato Maverick Vinales a 387 millesimi, mentre al terzo posto Marc Marquez, anche lui protagonista di una caduta al pari di Dovizioso, distanziato di 483 millesimi.

CIRCUITO MUGELLO

Il bellissimo circuito misura 5,2 Km e conta 15 curve totali, di cui 6 a sinistra e 9 a destra. Il principale rettilineo è lungo 1142 m ed è uno dei più lunghi del calendario di MotoGP. Il circuito entrò nel calendario nel 1976 e si alternava con i tracciati di Imola e Monza, nel 1991 divenne poi la principale sede del GP d’Italia. Qui si registrano le velocità più elevate (il record appartiene a Iannone con 349.7 km/h) al termine del rettilineo, poi, in soli sei secondi, si passa a una velocità di 120 km/h: è la curva la San Donato che "chiude" il rettilineo e mette a dura prova l'impianto frenante delle moto.

MUGELLO 2017 - Nello scorso Gran Premio del Mugello, a trionfare fu la Ducati di Andrea Dovizioso. Il forlivese partito in prima fila e dalla terza piazza, andò ad effettuare il sorpasso decisivo su Maverick Vinales a pochi giri dal termine, mettendosi alle spalle sia lo spagnolo della Yamaha che Danilo Petrucci con la Pramac. Al quarto posto chiuse Valentino Rossi, mentre sesto un Marc Marquez in difficoltà.

Resta aggiornato sulla MotoGP 2018

Calendario completo della MotoGP 2018 e le dirette tv

Classifica piloti aggiornata MotoGP 2018

SCOMMETTI SULLA MOTOGP 2018

ECCO I BOOKMAKERS CHE OFFRONO UN BUON BONUS

WILLIAM HILL - UNIBET

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - gioca responsabilmente

MotoGP Mugello - La Race Preview



News correlate

Torna su