MotoGP Gran Bretagna 2018: Lorenzo in pole position, Dovizioso e Zarco in prima fila

La griglia di partenza completa del GP di Gran Bretagna che si corre cul circuito di Silverstone: risultati qualifiche ufficiali e pole position

RISULTATI QUALIFICHE MOTOGP GRAN BRETAGNA 2018

Risultati, pole position e la griglia di partenza del Gran Premio di Gran Bretagna, dodicesima tappa del Mondiale di MotoGP 2018 sul circuito di Silverstone. La corsa alla pole position ha visto, dopo un ritardo causato dalla pioggia, Jorge Lorenzo mettersi davanti a tutti, con Dovizioso secondo e Zarco terzo a completare la prima fila. Partirà solo 12° invece Valentino Rossi.

TI PIACE SCOMMETTERE SULLA MOTOGP 2018? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

DIRETTA QUALIFICHE MOTOGP GRAN BRETAGNA 2018, GRIGLIA DI PARTENZA


ECCO LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA: 1. Jorge Lorenzo, 2. Andrea Dovizioso, 3. Johann Zarco, 4. Cal Crutchlow, 5. Marc Marquez, 6. Danilo Petrucci, 7. Andrea Iannone, 8. Bradley Smith, 9. Jack Miller, 10. Alex Rins, 11. Maverick Viñales, 12. Valentino Rossi, 13. Franco Morbidelli, 14. Scott Redding, 15. Thomas Luthi, 16. Dani Pedrosa, 17. Aleix Espargaró, 18. Loris Baz, 19. Takaaki Nakagami, 20. Karel Abraham, 21. Álvaro Bautista, 22. Xavier Siméon, 23. Hafizh Syahrin.

ORE 16:53 - FINISCE QUI LA Q2! Sarà Jorge Lorenzo a partire dalla pole position con il crono di 2’10″155, a seguire Dovizioso, con la seconda Ducati, e poi Zarco a completare la prima fila.

2 minuti al termine - Adesso la pista è in continuo miglioramento, tanto che Zarco e Crutchlow si portano nelle prime due posizioni. Ma ci sono tanti "caschi rossi" e la situazione è in grandissima evoluzione.

3 minuti al termine - Super giro di Lorenzo con il crono di 2’12″001 a precedere di soli 8 millesimi Marquez e di 172 Miller. Quest'ultimo va ai box per montare le slick.

6 minuti al termine - Adesso c'è Miller davanti a tutti con il crono di 2’12″173 a precedere di 459 millesimi Dovizioso e di 514 Petrucci, mentre Rossi al momento è settimo.

10 minuti al termine - I piloti sono scesi in pista con gomme rain per verificare la tenuta della pista. C'è molta prudenza da parte di tutti.

ORE 16:35 - INIZIA ADESSO LA Q2! Dodici minuti per assegnare la pole position del Gp di Gran Bretagna.

ORE 16:30 - La pioggia è ripresa a cadere sul tracciato di Silverstone. Adesso in pista c'è la Safety Car per verificarne la sciurezza. Intanto arrivano altri aggiornamenti sulle condizioni di Rabat: per lo sfortunato pilota spagnolo, ci sono la frattura di tibia, perone e femore della gamba destra. Rabat è adesso in volo verso l’ospedale di Coventry.

ORE 16:15 - Secondo quanto comunicato dalla Direzione Gara la Q2 inizierà alle 16.30.

ORE 16:02 - L’inizio della Q2 è stato rinviato per motivi di sicurezza. La Direzione Gara vuole attendere che l’asfalto si asciughi del tutto, o quasi.

ORE 15:55 - Smith conquista il miglior tempo in 2’13″340, con lui accede alla Q2 Axel Rins. Niente da fare per Morbidelli.

ORE 15:50 - Situazione in grande evoluzione, con tutti che migliorano le proprie performance. Pedrosa in testa in 2’14″866, lo spagnolo della Honda ha 73 millesimi di vantaggio su Smith e 437 su Rins.

ORE 15:45 - Smith continua ad essere il più veloce con queste condizioni, abbassando il suo tempo in 2’14″939, davanti a Morbidelli (+2″721) e Luthi (+2″820).

ORE 15:40 - Smith ottiene il primo tempo cronometato di un certo rilievo in 2’16″771 con 2,7 secondi di vantaggio su Baz e quasi 4 secondi su Pedrosa.

ORE 15:35 - Inizia adesso la Q1! Purtroppo arrivano brutte notizie per Rabat: per lo spagnolo c'è la rottura della gamba.

ORE 15:30 - Secondo quanto comunicato dalla Direzione Gara la Q1 inizierà alle 15.35.

ORE 15:25 - Arrivano alcune dichiarazioni dei piloti, molto preoccupati per le condizioni di sicurezza della pista. Ecco quelle di Crutchlow: "“La pista è uno specchio, ed è bastato uno scroscio di pioggia. In questo momento correre sarebbe pericolosissimo”.

ORE 15:12 - La Q1 partirà in ritardo, visto che un improvviso e forte scroscio di pioggia ha allagato la pista di Silverstone. Questo ha provocato un incidente quando mancavano 2 minuti alla fine delle FP4, con lo sventolio della bandiera rossa. Coinvolti tra gli altri Rins, Rabat e Morbidelli, con lo spagnolo ad aver avuto le maggiori conseguenze.

PROVE LIBERE 3

Nella terza sessione di prove libere, inizialmente bagnata dalla pioggia, la bagarre è stata quella di entrare nella Q1 direttamente, cercando di milgiorare quanto fatto al venerdì. I primi tempi sono rimasti invariati con Dovizioso davanti a Crutchlow, Vinales, Marquez, Lorenzo e Miller. Negli ultimi minuti Petrucci ha agguantato la settima piazza, con Zarco ottavo, Rossi nono e Iannone decimo. Nella Q2 invece ci saranno tra gli altri Pedrosa, Bautista e Morbidelli.

PROVE LIBERE 1 E 2 DEL VENERDI

Nelle prove libere del venerdì, il più veloce in pista nella sessione del mattino è stato Maverick Vinales (Yamaha) col pilota spagnolo che ha fermato il cronometro sul tempo di 2'02"073. Il dominio della Yamaha è stato completato da Valentino Rossi arrivato a 189 millesimi dal leader e compagno di team. A completare la Top Ten troviamo 3° Dovizioso (Ducati), molto competitivo come l'anno scorso qui in Inghilterra, a 0"190; 4° Crutchlow (Honda Lcr) a 0"328, poi 5° Miller (Ducati Pramac) a 0"900, 6° Lorenzo (Ducati) a 1"042, 7° Rabat (Ducati Avintia) a 1"063, 8° Iannone (Suzuki) a 1"134, 9° Zarco (Yamaha Tech3) a 1"170 e  infine 10° Marquez (Honda Hrc) a 1"626.

Nella seconda sessione di libere invece, è stata la Ducati di Andrea Dovizioso la più veloce in pista, col tempo di 2:01.385, per una tornata di giri molto intensa. Infatti al secondo posto si è fermato a soli 5 millesimi dal forlivese Cal Crutchlow e a 61 millesimi la Yamaha di Maverick Vinales. A completare la provvisoria Top Ten si sono piazzati Marc Marquez quarto, Lorenzo quinto, Miller sesto, Zarco settimo, Rossi ottavo, Iannone nono e Bautista decimo.

CIRCUITO SILVERSTONE, GRAN BRETAGNA 2018

Il Red Bull Ring, precedentemente conosciuto come Österreichring ed A1-Ring, è il famoso circuito sito in Austria, nelle vicinanze di Spielberg bei Knittelfeld. L'impianto, che è stato per tanti anni inattivo ha subito un grande rinnovamento che ne ha modificato il tracciato. Dopo il riammodernamento ha ripreso l'attività dalla stagione motoristica 2011. È il circuito più "rapido" del Mondiale, dato che è lungo 4.318 metri ed è quello con il minor numero di curve: solo 9.

Resta aggiornato sulla MotoGP 2018

Calendario completo della MotoGP 2018 e le dirette tv

Classifica piloti aggiornata MotoGP 2018

MotoGP Silverstone - La Race Preview



News correlate

Torna su bet