Basket Nba, la partenza dice Houston Rockets!

Nella prima partita della stagione la squadra di Mike D’Antoni fornisce una prova di forza contro i campioni in carica di Golden State. Bene gli italiani

Basket Nba, la partenza dice Houston Rockets!

Il campionato della National Basket League comincia con il botto e con le immagini del drammatico infortunio di Gordon Hayward, ala piccola e nuova star dei Boston Celtics, a cui è stata diagnosticata la dislocazione della caviglia e la frattura della tibia.

Stagione finita per lui ma l’operazione, riuscita perfettamente, lascia margini d’ottimismo per il futuro. Il botto, poco dopo la partita di Boston, persa 102 a 99 contro i Clevelands di un Le Bron James ancora una volta inarginabile, l’avrebbero fatto gli Houston Rockets di coach Mike D’Antoni con una vittoria  sul filo di lana, 122 a 121, contro i campioni in carica di Golden State.  La compagine di Oakland, al termine di una partita giocata a tutta velocità, non riusciva a contenere le sfuriate e il talento del “Barba” James Harden, 27 punti, 10 assist e 6 rimbalzi, e metteva in mostra un Steph Curry in una delle sue rare serate poco incisive, 44% al tiro con solo il 33% in quello da tre punti. Va detto, per onestà, che l’uscita per infortunio di Draymond Green, che nel terzo quarto ha accusato un problema al ginocchio, ha influito non poco sulla solidità difensiva dei campioni in carica. È solo l’inizio ma già le prime prospettive appaiono davvero spettacolari.

Così come la vittoria dei San Antonio Spurs che, pur ancora privi della loro stella Kawhi Leonard, tra le mura amiche  hanno regolato per 107 a 99 gli attesi Minnesota Timberwolves  di Karl-Anthony Towns e Jimmy Butler. Ci ha pensato LaMarcus Aldridge, 25 punti e 10 rimbalzi, che, ben supportato da Danny Green, 17 punti per lui, ha preso per mano la squadra nei momenti più delicati. 

Una bella impressione l’hanno fatta anche gli Atlanta Hawks di Marco Belinelli che sono andati a vincere 117 a 111 in casa dei Dallas Mavericks. Senza sbavature, e di assoluto rilievo, la prova dell’azzurro che in 25 minuti ha prodotto 20 punti, con un ottimo 4 su 6 da tre, 3 assist e 3 rimbalzi. Con lui sono risultati decisivi il funambolico play Dennis Schroder, 28 punti e 7 assist, e il centro Dewayne Dedmon , 9 punti e  7 rimbalzi, autore del rimbalzo d’attacco decisivo nel finale testa a testa. Tra i texani la stella del veterano Dirk Nowitzki non ha brillato così come non ha convinto la prova in regia di Dennis Smith Jr.

La prima giornata sorride anche a Danilo Gallinari e i suoi Los Angeles Clippers che nel derby hanno annichilito i cugini guidati da Lonzo Ball. L’azzurro, non molto preciso al tiro, 3 su 13, ha fornito una prova di sostanza aggiungendo, agli 11 punti complessivi, 5 rimbalzi, 3 assist, 2 rubate e 1 stoppata. Devastante sotto canestro DeAndre Jordan, predatore di ben 24 rimbalzi, il miglior realizzatore è stato Blake Griffin con 29 punti. Nel campo Lakers deludono un po’ tutti, da Ball, 3 punti, 9 rimbalzi e 4 assist, a Brook Lopez, centro autore di 20 punti ma in grado di catturare solo 6 rimbalzi. Altri risultati della notte: Chicago Bulls – Toronto Raptors  100  117,  New York  Knicks – Oklahoma City Thunder  84  105.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui





News correlate

Torna su