Marco Belinelli e l’Nba: dalla vittoria nella gara da 3 punti al record di liberi, passando per il titolo

L’avventura del cestista azzurro in Nba continua a regalare grandi soddisfazioni a tutti gli appassionati di basket italiano.

Marco Belinelli e l’Nba: dalla vittoria nella gara da 3 punti al record di liberi, passando per il titolo

Nel corso dell’estate Marco Belinelli è diventato un nuovo giocatore degli Atlanta Hawks. I Charlotte Hornets infatti,  pur di arrivare a Dwight Howard, hanno ceduto agli Hawks la guardia italiana, Miles Plumlee e la scelta n.41 nel Draft 2017. Per il cestista azzurro dunque la stagione 2017/2018 doveva rappresentare un nuovo inizio, un altro mattone nella carriera dell’unico giocatore italiano capace di vincere il titolo Nba.
La storia d’amore tra Belinelli ed il basket americano è iniziata nei mondiali che si sono disputati in Giappone nel 2006. In quella rassegna iridata infatti c’è un’azione che è rimasta impressa nella mente del Beli e di tutti coloro che hanno a cuore le sorti del ragazzo di San Giovanni in Persiceto. Si gioca Italia-Usa, Belinelli ruba palla, scappa in contropiede e schiaccia in testa a Carmelo Anthony. In quella partita mette a referto 25 punti e inizia di fatto la sua parentesi  americana.

IL DRAFT DEL 2007– Prima di diventare a tutti gli effetti un giocatore Nba però, Belinelli deve aspettare l’estate del 2007 quando i Golden State Warriors di Don Nelson lo chiamano nel Draft alla numero 18. Nella sua prima stagione americana Belinelli colleziona solamente 33 presenze sulle 82 partite totali, ma da quel momento inizia il suo percorso che lo porterà sul tetto del mondo.
Nel corso della sua carriera Nba Belinelli si trasferisce in diverse squadre (Toronto Raptors, N.O, Hornets, Chicago Bulls) prima di arrivare in Texas, ai San Antonio Spurs, alla corte di Greg Popovich.
In quel momento la carriera di Belinelli vive una svolta e Marco entra definitivamente nella storia del basket italiano.

I SUCCESSI - Nel corso dell’All Star Saturday del 2014, Belinelli riesce a trionfare nella gara del tiro da 3 punti, la più ambita insieme a quella delle schiacciate: l’azzurro batte allo spareggio Beal e riesce ad alzare al cielo un trofeo che in passato era stato vinto da campioni del calibro di Bird, Nowitzki, Pierce o Allen.
Quella vittoria però è solo la prima di un 2014 straordinario per Belinelli, un 2014 che con ogni probabilità resterà la stagione più bella della sua carriera.
Nel corso di quella post-season Belinelli arriva in finale Nba contro i Miami Heat di LeBron James, capaci di battere gli Spurs nella stagione precedente in gara 7. Nella finale del 2014 però, la squadra allenata da Popovich mette in mostra un basket stellare e riporta in Texas l’anello, battendo gli Heat 4-1 nella serie. Marco Belinelli entra così nella storia dello sport azzurro, diventando il primo cestista italiano a conquistare un titolo Nba.

MIGLIOR TIRATORE DI LIBERI - Dopo l’esperienza agli Spurs, il ragazzo di San Giovanni in Persiceto si trasferisce prima ai Sacramento Kings e poi ai Charlotte Hornets, prima di arrivare ad Atlanta alla corte di Mike Budenholzer. Con la maglia degli Hawks, Belinelli riesce a togliersi un’ulteriore soddisfazione: attualmente è il miglior tiratore di liberi in Nba con il 95,1%. Beli infatti sta tirando 58/61 in stagione dalla lunetta e non ne sbaglia uno dal 30 novembre, mettendone a referto 22 consecutivi.

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Sportnotizie24 consiglia Bet365 che offre anche più di 100.000 eventi in live streaming all'anno, quindi puoi scommettere mentre guardi l'evento e mentre l'azione si svolge (il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Gioca responsabilmente). Ogni evento sul sito web di bet365 che ha l'icona Play o Video accanto ad esso è programmato per essere mostrato tramite Live Streaming. REGISTRATI ADESSO SU BET365

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



News correlate

Torna su