Nba: Una notte piena di emozioni, tutti i risultati del 4 gennaio

Curry trascina Golden State, Boston stende i Cavs, mentre una tripla di Steph piega Dallas nel finale, successi anche per Houston e Toronto

Nba: Una notte piena di emozioni, tutti i risultati del 4 gennaio

Nella lunga notte dell’Nba ci sono state le seguenti vittorie dei club:Houston Rockets, Philadelphia 76ers, Washington Wizards, Miami Heat, Brooklyn Nets, Boston Celtics, Toronto Raptors, Milwaukee Bucks, Golden State Warriors, Denver Nuggets, New Orleans Pelicans e Oklahoma City Thunder, ci si attendeva un gran duello tra Kyrie Irving e LeBron James ed invece a rubare le luci della ribalta è stato Terry Roziermiglior realizzatore con 20 punti nella vittoria dei Celtics per 102-88. 

 Un successo al quale l’ex Louisville ha contribuito nel primo e soprattutto nel quarto periodo, quando Boston è volata addirittura sul +21. Per Cleveland,che ha tirato con un pessimo 34.8% , senza l’ex Isaiah Thomas e con Kevin Love infortunatosi alla caviglia nel periodo finale, si tratta della quarta sconfitta nelle ultime cinque. James ha chiuso con 19 punti e 7 rimbalzi, Irving con 11 punti e 9 rimbalzi. Vittoria per le prime della classe della Western Conference. I Golden State Warriors hanno avuto più problemi del previsto in casa dei Dallas Mavericks, battuti per 125-122. La squadra di casa è riuscita a rimontare 12 punti nel quarto periodo, arrivando al pareggio a 39″ con Harrison Barnes. A 3″ dalla sirena finale, però, ci ha pensato una tripla di Stephen Curry a risolvere la contesa in favore dei campioni in carica. Dallas ha mandato ben sette uomini in doppia cifra, mentre 100 dei 125 punti di Golden State portano la firma di Curry (32), Durant, Thompson (25 a testa) e Green (18). Successo agevole degli Houston Rockets per 116-98 in casa degli Orlando Magic. Sono stati Clint Capela con 21 punti e Gerald Green con 27 in assenza di James Harden  i migliori realizzatori di una gara senza storia, che ha visto Chris Paul distribuire ben 13 assist. Golden State e Houston si sfideranno questa notte. La sorpresa della notte arriva da Philadelphia, dove i 76ers hanno sconfitto per 112-106 i decimati San Antonio Spurs, privi di Ginobili, Parker, Leonard, Green e Gay, tenuti a riposo da Popovich nella seconda partita del back-to-back. Eppure i texani sono riusciti a giocarsi la vittoria risalendo dal -16 ma arrendendosi nel finale ai canestri di Ben Simmons (26 punti). Grande protagonista Joel Embiid, in dubbio prima del match chiuso poi con una doppia doppia da 21 punti e 11 rimbalzi in 35 minuti; 24 e 14 rimbalzi per il suo dirimpettaio LaMarcus Aldridge. Altra sorpresa la vittoria dei Brooklyn Nets sui Minnesota Timberwolves per 98-97. A decidere è stato un canestro di Spencer Dinwiddie a 10″ dal termine, pareggiando il suo career-high con 26 punti contro i 30 realizzati da Jimmy Butler. Terza vittoria consecutiva per i Toronto Raptors, vincitori per 124-115 in casa dei Chicago Bulls. Altra grande serata per DeMar DeRozan, che dopo i 52 punti di due giorni fa ne ha realizzati 35 stanotte guidando la sua squadra al successo. Il solito Russell Westbrook (20 punti e 12 rimbalzi) ha guidato gli Oklahoma City Thunder al successo per 133-96 contro i Los Angeles Lakers, in un match in cui OKC ha mandato tutto il quintetto base in doppia cifra (24 per Paul George e Terrance Ferguson). Doppia doppia anche per Giannis Antetokounmpo (31 punti e 10 rimbalzi), trascinatore nel successo dei suoi Milwaukee Bucks per 122-101 sugli Indiana Pacers. I Washington Wizards hanno battuto 121-103 i New York Knicks grazie al duo John Wall (25 punti) – Bradley Beal (27 punti). Successo casalingo anche per i Miami Heat, 111-104 contro i Detroit Pistons, grazie a 24 punti di Goran Dragic, mentre i New Orleans Pelicans hanno espugnato il parquet degli Utah Jazz per 108-98. Anthony Davis ha guidato la squadra con 29 punti e 15 rimbalzi, mentre ai padroni di casa non sono bastati i 24 del rookie Donovan Mitchell. Grande spettacolo tra Denver e Phoenix. A vincere sono stati i Nuggets per 134-111 con Gary Harris che ha pareggiato il suo career-high con 36 punti (28 nel primo tempo) e 14/17 dal campo. Nikola Jokic ha sfiorato la tripla doppia chiudendo con 14 punti, 9 rimbalzi e 8 assist.

I risultati della notte di Nba

Orlando Magic – Houston Rockets 98-116
Philadelphia 76ers – San Antonio Spurs 112-106
Washington Wizards – New York Knicks 121-103
Miami Heat – Detroit Pistons 111-104
Brooklyn Nets – Minnesota Timberwolves 98-97
Boston Celtics – Cleveland Cavaliers 102-88
Chicago Bulls – Toronto Raptors 115-124
Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 122-101
Dallas Mavericks – Golden State Warriors 122-125
Denver Nuggets – Phoenix Suns 134-111
Utah Jazz – New Orleans Pelicans 98-108
Los Angeles Lakers – Oklahoma City Thunder 96-133



News correlate

Torna su