Nba, All Star Game 2018: Manu Ginobili e quel sogno di esserci a Los Angeles

La leggenda dei San Antonio Spurs sogna di partecipare all’All Stare Game del 2018 e nel frattempo svela il segreto della sua longevità

Manu Ginobili All Star Game 2018

Manu Ginobili All Star Game 2018

Quarant’anni e non sentirli: stiamo parlando di Manu Ginobili e della sua interminabile storia d’amore con il basket. Nel corso della passata stagione la sensazione era che il fuoriclasse argentino avrebbe smesso al termine dei play-off, alzando bandiera bianca: dopo l’eliminazione per mano dei Golden State Warriors però, Ginobili è tornato sui suoi passi, annunciando la volontà di continuare a vestire la canotta degli Spurs per un’altra stagione. Il  40enne argentino dunque non si è fermato ed anzi, sta vivendo un’altra Regular Season ai confini della leggenda, tanto da far partire una vera e propria campagna a favore della sua presenza all’All Star Game in programma a Los Angeles il prossimo 18 febbraio.

AGUERO E DYBALA SPONSOR D’ECCEZIONE - Il voto dei tifosi per l'All Star Game - una delle tre componenti che determineranno i quintetti base, oltre alle preferenze dei giocatori e di un gruppo selezionato di 100 giornalisti - chiuderà alle 5:59 ora italiana del 16 gennaio. Gli appassionati di basket Nba potranno esprimere il loro voto in tanti modi, anche su Twitter: basterà twettare o retweetare un messaggio che contiene il nome e cognome di un giocatore seguito dall'hashtag #NBAVote. In tal caso, ogni tweet pubblicato o retwettato varrà un voto espresso. In favore della candidatura di Ginobili all’All Star Game di Los Angeles, si sono schierati apertamente anche Aguero e Dybala che hanno scelto proprio Twitter come strumento per aiutare il loro connazionale: il giocatore del City ha collezionato oltre 47mila retweet, mentre quello della Juventus 36mila. Nell'ultimo dato parziale diffuso dall’Nba giovedì scorso, Ginobili si trovava al quinto posto tra le guardie a Ovest con 657.827 voti, staccato di oltre 300mila da James Harden.  Per riuscire nell’impresa di superare il Barba, il giocatore degli Spurs avrebbe bisogno del supporto di altri campioni argentini, magari proprio su Twitter, visto che nella giornata di oggi ogni voto espresso su quel social varrà doppio.

MANU SVELA IL SUO SEGRETO – In attesa di conoscere il verdetto delle votazioni per l’All Star Game 2018, Manu Ginobili ha rilasciato un’intervista ai microfoni Sky Sport, nella quale ha svelato il segreto della sua longevità: "Mi piace fare quello che faccio, è semplice. Anche uno scrittore può pubblicare 100 libri, ma se è quello che gli piace fare, se è quella la sua motivazione per andare avanti, continuerà a farlo. Per me è lo stesso: ho giocato 1.000 partite, ma quando ne comincia una nuova mi piace e mi diverte sentire la sfida. Chi è il Ginobili di oggi? Sinceramente non saprei. Forse c’è qualcosa di me in James Harden, nel modo in cui gioca il pick and roll puoi vedere delle somiglianze, ma lui ha portato questo tipo di pick and roll a un livello assurdo”.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Sportnotizie24 consiglia Bet365 che offre anche più di 100.000 eventi in live streaming all'anno, quindi puoi scommettere mentre guardi l'evento e mentre l'azione si svolge (il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Gioca responsabilmente). Ogni evento sul sito web di bet365 che ha l'icona Play o Video accanto ad esso è programmato per essere mostrato tramite Live Streaming. REGISTRATI ADESSO SU BET365

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI

SEGUI SPORTNOTIZIE24 SUI SOCIAL!

FACEBOOK - TWITTER - GOOGLE PLUS - INSTAGRAM

Vuoi scrivere per noi? Ecco come fare



News correlate

Torna su