Infortunio Porzingis: tegola per i New York Knicks, ecco i tempi di recupero

Il miglior marcatore dei Knicks e miglior stoppatore Nba ha riportato un grave infortunio questa notte

Infortunio Porzingis: tegola per i New York Knicks, ecco i tempi di recupero

Alla vigilia della stagione Nba in casa Knicks si era vissuto un terremoto: dopo tante voci e diverse sessioni nelle quali Carmelo Anthony sembrava essere ad un passo dall’addio dalla Grande Mela, la separazione si è finalmente consumata, con Melo che ha lasciato i Knicks: l’ex stella di New York è finito agli Oklahoma City Thunder nell’ambito di uno scambio che ha visto compiere il percorso inverso a Enes Kanter e Doug McDermott, con la scelta di Chicago al 2º giro 2018 ai Thunder. In casa Knicks dunque si chiude ufficialmente l’era Carmelo Anthony, con New York che forse avrebbe potuto ottenere qualcosa in più dalla cessione della propria stella, ma che era costretta a chiudere al più presto il capitolo Melo, avviando la ricostruzione. La nuova era infatti ha un nome ed un cognome ben precisi in casa Knick: quelli di Kristaps Porzingis. Giocare nella Grande Mela non è mai stato semplice: la pressione a New York è tanta e se non hai le spalle larghe e la personalità per gestirla, finisci per essere triturato. Molti giocatori che hanno indossato la maglia dei Knicks, arrivati a New York con grandi aspettative, hanno deluso, non riuscendo a gestire l’enorme mole di pressione di uno degli ambienti più caldi in Nba. Per molti dunque, l’impatto con la Grande Mela è stato davvero complicato: non per Porzingis che sin da subito ha convinto tutti, conquistando New York in poche settimane. Con la partenza di Carmelo Anthony, l’era del giocatore lettone si era ufficialmente aperta e Porzingis non stava di certo tradendo le attese, mettendo a referto numeri davvero importanti: prima di stanotte infatti il lettone era il miglior marcatore della squadra ed il migliore stoppatore in Nba. La ricostruzione dunque procedeva nel verso giusto, ma questa notte è arrivato un fulmine a ciel sereno: il ginocchio di Porzingis ha fatto crack e la sua stagione si è ufficialmente conclusa.

Infortunio Porzingis: rottura ai legamenti del ginocchio sinistro per il lettone

I tifosi newyorchesi e tutti gli amanti del basket in generale, questa notte hanno tenuto il fiato sospeso per qualche secondo quando hanno visto Porzingis ricadere a terra nel corso del secondo quarto della sfida tra Knicks e Bucks: il lettone infatti - dopo una schiacciata su Giannis Antetokounmpo – è ricaduto male, mettendo il piede su quello del numero 34 dei Bucks e, una volta caduto a terra, si è subito portato le mani sul ginocchio sinistro, facendo presagire a tutti l’arrivo di pessime notizie. I timori dei tifosi dei Knicks si sono ben presto tramutati in certezze: la risonanza magnetica effettuata sul ginocchio sinistro del giocatore infatti, ha svelato la rottura del legamento del ginocchio sinistro, con conseguente conclusione anticipata della stagione. Con l’infortunio occorso a Porzingis, con ogni probabilità calerà il sipario anche sulla stagione dei Knicks: New York infatti si presentava alla sfida di stasera contro i Bucks, con 4 partite di svantaggio sull’ottavo posto a Est e potenzialmente poteva ancora sperare di centrare i play-off. Il k.o. della stella lettone però, rappresenta un durissimo colpo per i Knicks e di fatto cancella ogni residua speranza di poter recitare un ruolo da protagonisti in questa stagione.



News correlate

Torna su