NBA. Marco Belinelli ha lasciato gli Atlanta Hawks. Tante opzioni per lui

Boston, Minnesota, Philadelphia, Portland, Miami, Milwaukee, Toronto e Oklahoma City si erano già interessate a lui e ci sono anche Golden State e Houston

NBA. Marco Belinelli ha lasciato gli Atlanta Hawks. Tante opzioni per lui

Marco Belinelli ha lasciato Atlanta. In una nota, gli Hawks hanno ufficializzato il divorzio con la 31enne guardia di San Giovanni Persiceto. Nel corso dell'ultimo mercato, la franchigia georgiana aveva rifiutato diverse offerte per il giocatore italiano che, in 52 partite (una sola dall'inizio, circa 23' di impiego a match) con gli Hawks ha collezionato una media di 11.4 punti, 2.0 assist e 1.9 rimbalzi a partita. Atlanta aveva acquistato Belinelli da Charlotte nel giugno del 2017.

LA NOTA E LA SITUAZIONE

"Abbiamo deciso di fare a meno di Belinelli per permettere a giocatori più giovani, come Tyler Dorsey, di avere maggiore spazio", il commento del coach Mike Budenholzer. Belinelli resterà da regolamento reclamabile per 48 ore da squadre con abbastanza spazio salariale per assorbire il suo attuale contratto che è di 6,6 milioni di dollari per il 2017-18. Se nessuna franchigia si farà avanti, Belinelli acquisirà lo status di free agent e sarà libero di scegliersi la sua futura destinazione. Boston, Minnesota, Philadelphia, Portland, Miami, Milwaukee, Toronto e Oklahoma City sono tra le squadre che si erano fatte avanti prima della chiusura della finestra di mercato e restano interessate assieme, pare, anche a Golden State e Houston.

IL RITORNO DI GALLINARI
Intanto, continua il momento positivo dei Los Angeles Clippers che nella notte appena trascorsa hanno infilato la terza vittoria consecutiva contando anche su un Danilo Gallinari tornato in buone condizioni di forma: successo in casa dei Detroit Pistons per 108-95, con la 29enne ala di Sant'Angelo Lodigiano che, partita nel quintetto base, ha giocato 28 minuti totalizzando 16 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Top scorer del match Lou Williams, autore di 26 punti.

LE ALTRE PARTITE
Nella notte Nba, sconfitta per gli Atlanta Hawks: 123-107 il punteggio in favore dei Cleveland Cavaliers che hanno ristrutturato la rosa durante il mercato invernale. Come da copione, decisivo l'apporto di LeBron James, che ha messo a referto 22 punti, 17 assist e 12 rimbalzi. Grazie soprattutto alla strepitosa prestazione di Damian Lillard, autore di 50 punti, i Portland Trail Blazers hanno invece superato l'ostacolo Sacramento Kings con uno score finale di 118-100.

Nella Eastern Conferencei Boston Celtics hanno perso il primato sconfitti dagli Indiana Pacers per 97-91. Al comando ci sono ora i Toronto Raptors. A Ovest, settimo successo consecutivo per gli Houston Rockets, grazie alla comoda vittoria sui Denver Nuggets per 130-104. Gli Utah Jazz hanno invece superato per 106-94 i Charlotte Hornets, mentre i Miami Heat sono tornati alla vittoria dopo 5 ko di fila superando i Milwaukee Bucks per la terza volta consecutiva in stagione con lo score di 91-85.



RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su