LeBron James compie l’ennesimo passo verso la leggenda

La stella dei Cavaliers è il primo giocatore di sempre ad arrivare a quota 30.000 punti, 8.000 rimbalzi e 8.000 assist

A 33 anni suonati LeBron James continua a stupire e a dominare la Lega, collezionando record su record: quando hai la sensazione che il Prescelto abbia già compiuto ogni impresa che un giocatore Nba sia in grado di realizzare, il numero 23 ti smentisce immediatamente, spostando il limite ancora più avanti.

Siamo nel quarto periodo della sfida tra i Cleveland Cavaliers e i Brooklyn Nets e Chosen One piazza l’assist che gli consente di diventare il primo giocatore di sempre nella storia Nba a raggiungere almeno 30.000 punti, 8.000 rimbalzi e 8.000 assist in carriera.
I numeri e i record da centrare però, non sono tutto per LeBron che tra assist e giocate vincenti, trascina i suoi Cleveland alla vittoria contro i Nets, coronando un mese assolutamente leggendario a livello di prestazioni personali.

Si conclude un mese da sogno per LeBron James: altra tripla doppia e record per il Prescelto

Nella vittoria ottenuta dai Cavaliers contro i Nets, LeBron James è riuscito a collezionare anche un altro record: il Prescelto infatti ha messo a referto l’ennesima tripla doppia, con 31 punti, 12 rimbalzi e 11 assist, chiudendo il mese di febbraio con la tripla doppia di media per la prima volt in carriera.
Il Re dunque è diventato il quarto giocatore più anziano nella storia Nba a far registrare una tripla doppia di media in un mese (con almeno 5 partite giocate). In questa speciale statistica James si trova in ottima compagnia: con lui infatti ci sono Oscar Robertson ( che ci è riuscito ben 11 volte), Russell Westbrook (5 volte) e Wilt Chamberlain (2 volte).


Le parole di James sull'ennesimo record raggiunto

La stella de Cleveland Cavaliers ha voluto commentare gli ultimi record raggiunti, sottolineando quanto sia stato difficile riuscire a centrarli: “Per quanto mi riguarda, tra le mie priorità quella di segnare è sempre stata all’ultimo posto. Non mi sono mai visto coma uno scorer. Conoscendo la storia del gioco però, so che ci sono stati giocatori capaci di mettere a referto con regolarità delle triple doppie: penso a Jason Kidd o Magic Johnson, fino ad arrivare a Oscar Robertson o a Russel Westbrook. Ora tra questi nomi, si può buttare lì in mezzo anche il mio. Riuscire a realizzare delle triple doppie con regolarità è davvero molto difficile perché ci sono sempre tante responsabilità da assumersi in attacco e in difesa. Devi riuscire a prendere rimbalzi, fare assist e coinvolgere i compagni, contemporaneamente poi devi provare a mettere dei numeri sulla tabella. E’ difficile e richiede molte energie. Se però sei fatto per questo, ci riesci”.

LeBron contro Trump: "Basta armi ai minorenni"



News correlate

Torna su