William Hill IT Italiano

Crisi senza fine per i San Antonio Spurs: play-off a rischio?

La squadra guidata da Greg Popovich ha vissuto il mese peggiore degli ultimi vent’anni ed ora la post-season è a rischio

L’Nba si prepara a vivere il suo rush finale, con molte franchigie che stanno ancora lottando per accedere ai play-off.
In questo momento sono i Rockets la squadra più calda in Nba con un’inarrestabile serie di 15 vittorie consecutive: Harden e compagni stanno confermando giorno dopo giorno di avere tutte le carte in regola per contrastare i Warriors, provando a strappare a Curry e compagni il titolo Nba.

Da sottolineare anche l’ottimo periodo di forma vissuto dai Blazers e dai Pelicans: i primi sono guidati da uno straordinario Lillard e in questo momento – complice un periodo davvero positivo, con 6 vittorie consecutive - si sono arrampicati fino al terzo posto ad Ovest. Anthony Davis invece sta facendo volare i Pelicans, con prestazioni davvero scintillanti che lo proiettano ad essere uno dei candidati alla conquista del premio MVP al termine della stagione.

Chi invece sta vivendo un periodo davvero complicato sono i San Antonio Spurs di Greg Popovich, alle prese con una situazione probabilmente mai vissuta in epoca recente.

Non c’è fine alla crisi degli Spurs? I play-off ora sono seriamente a rischio

Quando gli Spurs vivono un momento di difficoltà, generalmente sono in grado di reagire, riuscendo a dare risposte concrete a tutti coloro che iniziano a parlare di “ciclo finito”.
Questa volta però, le difficoltà della squadra guidata da Greg Popovich sembrano evidenti e la lunga assenza di Leonard sta aggravando la situazione: nel mese di febbraio la franchigia del Texas ha subito 7 sconfitte in 9 partite, mettendo a referto il peggior bottino in un singolo mese dall’aprile del 1997.
Nelle ultime 7 partite disputate, gli Spurs hanno rimediato 6 k.o. ed una sola vittoria: un bottino così magro da mettere addirittura in discussione la presenza di Ginobili e compagni nella post-season.

Al momento inoltre, le voci su un eventuale ritorno di Leonard in tempo per le ultime partite della stagione – o comunque per i play-off – continuano ad essere contraddittorie  e la squadra, orfana della sua stella, sembra accusare il colpo.
Il vecchio detto “mai scommettere contro gli Spurs” va tenuto sempre in grande considerazione,  ma questa volta a San Antonio sembra essersi aperta una grande crepa e i margini di errore nella fase finale della stagione iniziano ad essere pochi.

Ad oggi è difficile immaginare dei play-off senza la squadra guidata da Popovich, ma di certo, quella che rappresentava un’ipotesi quasi irrealizzabile, comincia ad assumere i contorni di una possibile realtà.

Oscar, Kobe Bryant vince e ringrazia la moglie (in italiano)



News correlate

Torna su