William Hill IT Italiano

Nba, i Rockets battono gli Spurs: playoff a rischio per San Antonio

Questa notte gli Houston Rockets guidati da James Harden hanno conquistato la 19esima vittoria nella ultime 20 partite, mettendo nei guai gli Spurs

Se la stagione Nba dovesse terminare oggi, i San Antonio Spurs sarebbero fuori dai playoff: si tratta di una notizia clamorosa, assolutamente inverosimile prima dell’infortunio occorso a Kawhi Leonard che è coinciso con il tracollo della squadra guidata da Gregg Popovich.

Questa notte infatti Parker e compagni sono stati battuti dagli Houston Rockets (109-93) – alla 19esima vittoria conquistato nelle ultime 20 partite di regular season – e sono scivolati addirittura al 10° posto ad Ovest, con un record di 37 vittorie e 30 sconfitte.
Nella giornata di giovedi Leonard dovrebbe tornare in campo e in casa Spurs la speranza è che Kawhi possa rappresentare la chiave di svolta per centrare la postseason.

Nba, i Rockets continuano a voltare guidati da James Harden

La sfida di stanotte ha visto i Rockets dominare dall’inizio alla fine, indirizzando subito la gara con una partenza sprint che ha spedito gli ospiti sotto di 15 lunghezze (19-4 dopo 8’). Il colpo di grazia agli Spurs è stato poi inflitto nel terzo periodo quando Harden ha deciso di chiudere la pratica, scalando qualche marcia dal motore, fino ad arrivare all’86-60 firmato da Mbah a Moute che ad un minuto e 22’’ dal termine del terzo quarto ha di fatto chiuso i giochi.

Per la squadra allenata da coach D’Antoni si tratta della 12esima vittoria casalinga consecutiva, con i Rockets che hanno un obiettivo chiaro in mente: quello di realizzare la migliore regular season della storia, andando oltre il 58-24 fatto registrare nella stagione 1993/1994. Al momento ad Harden e compagni mancano solo 5 vittorie per centrare quel record ed è facile immaginare che alla fine i Rockets riusciranno a raggiungere l’obiettivo.

Nba, incubo in casa Spurs: dopo 21 anni niente playoff?

Dunque con la sconfitta rimediata questa notte i San Antonio Spurs sono momentaneamente fuori dai playoff: un fatto storico, considerando che l’ultima volta che gli Spurs non si sono qualificati per la postseason risale addirittura al 1997, quando Popovich aveva appena concluso la sua prima stagione da capo allenatore e Tim Duncan non aveva ancora disputato una partita in Nba. Da quel momento però per la squadra texana sono arrivate 21 partecipazioni consecutive ai playoff, con 5 titoli conquistati.

Quest’anno però gli Spurs sembrano essere dei lontani parenti di quelli ammirati negli ultimi 21 anni e solo il rientro di Leonard potrebbe dare la scossa ad un ambiente che in questo momento sembra essere piuttosto depresso.
Al momento gli Spurs sono ancora pienamente in corsa per la postseason, ma la squadra di Popovich deve ricominciare a vincere, invertendo un trend che nelle ultime settimane appare piuttosto preoccupante, con 9 sconfitte nelle ultime 11 partite giocate.  

Oscar, Kobe Bryant vince e ringrazia la moglie (in italiano)



News correlate

Torna su