Michael Jordan chi? Lo stratosferico LeBron James abbatte un altro record

Il giocatore dei Cleveland Cavaliers ha superato MJ con 867 partite di regular season consecutive (in 11 anni) in doppia cifra

LeBron James contro i New Orleans Pelicans - Reuters

LeBron James contro i New Orleans Pelicans - Reuters

Cleveland batte New Orleans 107-102 ma è quasi un risultato di "contorno" rispetto a quello che è successo nella partita. Con una schiacciata a metà del primo quarto, infatti, LeBron James ha raggiunto la doppia cifra e lo ha fatto per l'867esima volta di fila in regular season battendo il record di Michael Jordan, colui che è considerato il più grande giocatore di pallacanestro di tutti i tempi. LeBron alla fine di punti ne ha messi a segno 27 ma sono quei primi sei minuti di gioco che lo hanno fatto entrare ancora una volta di più nella storia della palla a spicchi. Un giocatore incredibile, stratosferico!

James e quel record venuto da solo

Interpellato prima della gara sul fatto di poter infrangere questo record, LeBron James aveva spiegato: "Non ho mai cercato questo record, è venuto da solo, in maniera naturale - ha detto il giocatore dei Cavs -. Sono stato capace di prendersmi sempre cura del mio corpo ed è successo anche perché sono sempre stato circondato da grandissimi compagni di squadra e tecnici sia a Miami sia a Cleveland. Lo devo a loro se ho raggiunto questo obiettivo". Un obiettivo poi commentato a fine gara: "Si tratta di un momento speciale per me, la mia famiglia, i miei figli e per i tanti ragazzini che vedono in me una fonte di ispirazione. I record sono fatti per essere battuti. Nessuno nel 2001 si aspettava che quel record sarebbe mai stato battuto e allora chi sono io per dire che anche questo un giorno non verrà battuto?".

Undici anni sempre all'apice

Il record di Michael Jordan era stato stabilito nel 2001 poco dopo il suo secondo ritorno con i Washington Wizards dopo una parentesi di tre anni fuori dai campi di gioco. Per LeBron James sono stati undici anni consecutivi di partite con almeno 10 punti a segno. L'ultima volta che non ci era riuscito era il 5 gennaio 2007, aveva appena 22 anni, era alla sua quarta stagione in NBA e in quella partita contro i Milwaukee Bucks segnò 8 punti. Oggi, come detto, le gare sono 867, da quel 5 gennaio sono passati 11 anni, 2 mesi e 25 giorni. Un periodo lunghissimo in cui James non ha mai saltato una gara di regular season. E se si vuole dare ancor più lustro a questa striscia, pensate che James è insieme allo stesso Jordan e a Wilt Chamberlain giocatore con più prestazioni da 50 punti (11 in carriera) che da meno di 10 (appena 8).

VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE   

Born this Day - Steph Curry compie 30 anni

Il 14 marzo scorso, l'altro fuoriclasse della NBA, Stephen Curry, ha compiuto 30 anni.



News correlate

Torna su