William Hill IT Italiano

NBA, Love torna su gara 1: “Bisogna reagire dopo uno schiaffo”

Love è tornato a parlare della sconfitta in gara 1 contro Indiana. Ecco le sue parole

A quanto pare la sconfitta in gara 1 non è andata giù a diversi interpreti dei Cavs. Anche Kevin Love è tornato a parlare di quella sfida, non soddisfatto del 98-80. Diciotto punti, che sono stati come uno schiaffo in faccia. Questa la metafora utilizzata per far capire come sia necessaria una reazione: “Credo che a volte sia necessario prendersi uno schiaffo in faccia per potersi svegliare e reagire”.

CAVS, LOVE PARLA DI GARA 2: “BISOGNA REAGIRE

Il primo quarto è stata una batosta, con un 33-14 che non lascia scuse. Lo schiaffo in faccia è arrivato, la reazione anche. Ma non è bastata contro una squadra attrezzata, ma soprattutto agguerrita: "Sono ben allenati ed hanno molti ragazzi che in campo sanno fare diverse cose, quindi dobbiamo essere pronti; continuare a guardare i filmati e capire dove possiamo migliorare, soprattutto in difesa".

Love non è generoso nemmeno nei propri riguardi, vista la prestazione deludente (9 punti, 3-8 dal campo). Servono più tiri, una maggiore intensità. Lo stesso K-Love vuole essere più aggressivo e giocare più palloni. Più decisione, maggiore consapevolezza. E le sue parole suonano come quelle di un vero leader, come riportato dal portale NBA religion: “Voglio essere più deciso, andare forte a rimbalzo d’attacco e prendermi più tiri, soprattutto quando Bron è in panchina. Devo essere pronto!”.

NBA, I RISULTATI DELLA NOTTE

Nel frattempo i play off entrano nel vivo. Nella notte Toronto si è imposta contro Washington, mentre Boston ha limitato Milwaukee con un netto 120-106. New Orleans vince a Portland grazie alla super prestazione nel terzo quarto.

Questa notte scendono nuovamente in campo i Cavs, in gara 2 contro i Pacers, mentre Oklahoma vuole andare sul 2-0 contro Utah. In campo anche Houston, che sfiderà Minnesota: i Rockets sono avanti 1-0 nella serie e cercheranno di trionfare ancora contro i Timberwolves.


LEBRON: "ALLE FINALS ERO SOTTO 3-1"

Ecco l'ultimo commento da parte di LeBron James, stella di Cleveland. 



News correlate

Torna su