La conferenza stampa del tecnico dell'Inter alla vigilia del derby d'Italia contro la Juventus

Consueta conferenza stampa alla vigilia del match contro la Juventus per il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, che ha sottolieato l'importanza di questa partita. Un derby d'Italia che potrebbe essere cruciale per il proseguo di questa stagione visto (qui le probabili formazioni) che la classifica vede i nerazzurri in testa alla classifica, con 39 punti, seguiti dal Napoli a 38 e dalla Juventus a 37. I bianconeri hanno accorciato in testa dopo il fondamentale successo di venerdì scorso contro il Napoli, allo stadio San Paolo.

Questi tutti i temi trattati da Spalletti:

Cosa vuol dire arrivare a Torino da primi in classifica: "Vuol dire che adesso abbiamo una precisa identità su cui continuare a lavorare. Per raggiungere certi obiettivi ci vorranno moltissimi punti e di conseguenza diventa fondamentale la consapevolezza di quello che siamo".

Che partita bisogna fare: "Non andiamo a giocare a Torino cercando di vedere che squadra siamo e quello che può darci questo confronto. Noi sappiamo ora chi siamo e siamo sicuri delle nostre qualità e per questo si va a giocare cercando di fare più punti possibile perchè per arrivare a certi obiettivi ci vogliono molti punti".

In che cosa l'Inter è superiore alla Juventus oggi: "Noi non la guardiamo sotto questo aspetto. Noi andiamo a giocare contro la squadra che ha vinto gli ultimi sei scudetti e che è arrivata due volte in finale di Champions League, quindi siamo consapevoli della sua forza però in questi mesi abbiamo costruito la nostra forza in questi mesi e la vogliamo mettere in campo. Poi il campo dirà se è abbastanza per vincere e confrontarsi con squadre come la Juventus".

Sul possibile impiego di Brozovic: "Per quelle che sono state le scelte fino ad ora, le valutazioni sono facili da fare. Ho cinque titolari a centrocampo che hanno fatto vedere che ci si può fidare di loro. Abbiamo un centrocampo forte e farò delle scelte non bocciando nessuno, sperando che siano quelle giuste. Non dico quelli che vanno in campo".

La possibilità di sorprendere la Juventus con qualcosa di inatteso: "Noi non dobbiamo inventarci nulla, per i nostri risultati e per il nostro cammino. Noi dobbiamo ripetere quanto fatto fino ad ora, esibendo la forza contro gli altri avversari. Siamo convinti delle nostre qualità, andiamo a mettere in pratica. Non dobbiamo tirare a campare in questa partita, dobbiamo mettere quelle che sono le nostre certezze".

C'è qualcosa di importante che non deve accadere: "Bisogna farsi trovare subito pronti dal primo minuto, per l'avversario che si affronta e per lo stadio in cui si va a giocare. Loro sanno benissimo cambiare faccia nella stessa partita. Allegri è uno dei migliori a cambiare a partita in corso, è molto bravo in ciò e per questo le nostre reazioni devono essere immediate".

Obiettivo cambiato se si vince con la Juventus: "Noi abbiamo l'obiettivo di arrivare in fondo più vicini ai vertici della classifica. Per il momento c'è bisogno di fare il meglio, stare sempre sul pezzo ma non è una partita che cambia i pensieri, gli obiettivi, i modi. E' lunga la strada, è lungo il tragitto da fare e c'è da mantenere nervi saldi, equilibrio e professionalità".

Un messaggio alla squadra: "Abbiamo tutto per andarci a giocare questa partita per il massimo del risultato".

Su Juve-Inter: Dobbiamo mantenere lucidità per non caricarla troppo. Non dobbiamo mai perdere lucidità quando facciamo certe azioni. La squadra si è allenata bene, ha raggiunto quella personalità di saper scegliere la maschera da mettere durante le partite. Faremo il massimo per noi e per quelli a cui sta a cuore l'Inter".

Sulla polemica scoppiata con Juve Tv, con l'attacco di Pellò e la risposta di Javier Zanetti, il tecnico nerazzurro ha sentenziato: "Più che agli interisti dovrebbe chiedere scusa a tutti quelli innocenti che si sono dovuti nascondere nelle fogne per cose serie. Mi sentirei in imbarazzo a lavorare con una persona che la pensa in una certa maniera".

Fisicità importante contro la Juventus: "Si perchè loro sono forti sulle palle inattive e hanno i calciatori che fanno gol direttamente sui calci piazzati come Dybala e Pjanic".

Chi toglierebbe alla Juventus: "A me piacciono i miei di calciatori, forse toglierei Allegri per una bella serata in un ristorante a Livorno. Ci parlerei volentieri per una sera".

La partita può segnare il futuro dell'Inter: "Consolida le qualità, la nostra forza. Arrivarci a questa partita qui aumenta la convinzione che la partita è aperta a qualsiasi risultato".

Su Karamoh: "Ha delle qualità ben precise, è un giocatore di grandissimo estro e grandissima inventiva. Fa sempre superiorità numerica perchè supera l'uomo facilmente. E' uno che si può usare in qualsiasi partita, è chiaro che però l'esperienza è importante in questi tipi di partita".

Le condizioni di Vecino: "Pienamente recuperato".

Una caratteristica che porta l'Inter a livello di chi è in cima alla classifica da molti anni: "La cosa che mi lascia più tranquillo è la voglia dei calciatori di essere al pari del sentimento dei nostri tifosi. Merita una qualità, una professionalità".

Sugli esterni: "Con Santon e D'Ambrosio si può stare tranquilli perchè sanno quando è il momento di osare, è gente che sa quando prendersi certe responsabilità, sia in fase difensiva sia in fase offensiva".

Dove preferisce Borja Valero: "Io lo preferisco in campo (ride n.d.r.). Dipende dal tipo di caratteristiche degli altri giocatori che gli voglio accostare. Secondo me è fortissimo come trequartista perchè toglie tempo e spazio agli avversari, però ha una grandissima resistenza e basti vedere le statistiche ed è uno che fa sempre più metri in campo durante la partita".

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Sportnotizie24 consiglia Bet365 che offre anche più di 100.000 eventi in live streaming all'anno, quindi puoi scommettere mentre guardi l'evento e mentre l'azione si svolge (il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Gioca responsabilmente). Ogni evento sul sito web di bet365 che ha l'icona Play o Video accanto ad esso è programmato per essere mostrato tramite Live Streaming. REGISTRATI ADESSO SU BET365

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI