Olimpiadi Pyeongchang 2018, medaglia d'oro per Arianna Fontana!

Alla sua quarta Olimpiade la Fontana riesce a salire sul gradino più alto del podio

Olimpiadi Pyeongchang 2018, medaglia d'oro per Arianna Fontana!

Al quarto tentativo, dopo aver conquistato un argento alle Olimpiadi di Sochi 2014, Arianna Fontana riesce a trionfare e a vincere la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pyeongchang. La portabandiera azzurra è riuscita a trionfare nella gara regina dello short track, portandosi in testa sin dall’avvio, salvo poi difendersi dall’attacco della canadese Boutin e dal tentativo di rimonta in extremis della sudcoreana Choi Minjoeng. Al traguardo la Fontana e l’atleta di casa sono arrivate vicinissime ed è stato necessario ricorrere al photofinish per avere il verdetto finale: Arianna Fontana è riuscita a realizzare il suo sogno, vincendo la medaglia d’oro alle Olimpiadi.

Dopo il verdetto arrivato al photofinish, è arrivata la squalifica per la Choi e dunque anche la classifica è stata rivista, con l’argento che è andato all’olandese Yara Van Kerkhof ed il bronzo alla canadese Elise Boutin.

Una lunga rincorsa terminata con l’oro olimpico: La Fontana trionfa

L’inseguimento di Arianna Fontana alla medaglia d’oro è iniziato molti anni fa e fino ad oggi era sempre sfuggito. Alla sua quarta Olimpiade l’atleta azzurra è riuscita a coronare il suo sogno, con una vittoria entusiasmante, arrivata comandando la gara dal primo all’ultimo. In passato la Fontana aveva conquistato un argento (a Sochi) e quattro bronzi, migliorando anche il record italiano nei quarti di finale delle Olimpiadi in corso di svolgimento a Pyeongchang. Nella volata finale è riuscita a battere la Choi, resistendo anche ad una manata della sudcoreana, poi squalificata per il gesto antisportivo.

Piccolina, ma con un carattere di ferro ed una forza d’animo invidiabile, la Fontana non si è mai arresa nel corso degli anni ed è riuscita a raggiungere quel traguardo che sognava di centrare già da tre Olimpiadi: quello di salire sul gradino più alto del podio e sentir risuonare l’inno italiano. Ora il sogno è diventato realtà.




News correlate

Torna su