CEV Cup, Verona vince al tie break, ma passa Ankara

I veronesi trionfano contro Ankara, ma non basta per poter arrivare a giocarsi la finale. Sabato il big match contro Trento.

ZIRAAT BANKASI ANKARA-CALZEDONIA VERONA 2-3 (20-25, 20-25, 25-20, 26-24, 11-15)

Non c’è nulla da fare. Arriva la vittoria per la Calzedonia Verona, che trionfa 3-2 in casa di Ankara. Ma questo non basta: i turchi, forti della vittoria a Verona per 3-1, hanno trovato il passaggio della finale, dove sfideranno i russi della VC Belogorie Belgorod.

Calzedonia Verona, la vittoria non basta

Nel primo set Ankara riesce a gestire bene Verona, anche sei gialloblù arrivano al secondo time out tecnico in vantaggio (14-16). Il set prosegue punto a punto, ma Jaeschke con una pipe decide il set in favore della Calzedonia (20-25). Nel secondo parziale continua l’equilibrio e i veronesi ci credono. Infatti si prosegue con gli ospiti in vantaggio, fino alla chiusura di Jaeschke in pallonetto (20-25).

Sembra però l’inizio della fine. Nel terzo parziale i padroni di casa partono subito forte, anche se Verona chiude sul 13-16 il secondo time out tecnico. Nonostante tutto, i turchi chiudono con cinque punti di vantaggio (25-20). Verona deve evitare la sconfitta anche nel quarto set e il parziale è molto combattuto. Si arriva fino al vantaggio massimo di 17-20. Ma da quel momento in poi la Calzedonia stacca la spina e si fa rimontare, fino al 26-24. Il quinto set serve soltanto alle statistiche: Verona si impone e vince 15-11, ma non basta per arrivare in finalissima.

La Calzedonia Verona tornerà in campo per affrontare il big match contro Trento. Intanto Massimo Righi, l’Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, ha spiegato la posizione della Lega sull’orario del match: “Le nostre decisioni sono sempre ponderate, non certo improvvise: consideriamo anche interessi complessivi oltre a quelli particolari. Dobbiamo rispettare un contratto con RAI, che ha diritto su due partite a turno quando sia possibile pianificarle. Un altro contratto riguarda le TV straniere (oltre quaranta Paesi quest’anno collegati in diretta) che hanno già acquistato i diritti sulla partita e gli accordi per lo streaming estero che copre tutto il mondo”.

Rimani aggiornato con gli ultimi video su Altri sport: 



News correlate

Torna su