Volley femminile nel caos: Modena annuncia l'addio, Pesaro lo minaccia

Il volley femminile italiano perde la Liu Jo Nordmeccanica Modena, che ha annunciato il proprio addio, mentre Pesaro è a forte rischio

Il mondo italiano della pallavolo femminile è in tilt. La situazione finanziaria di molte società è di grave crisi e, per la stagione 2018-2019, iniziano ad arrivare pesanti forfait. Un vero peccato, dato che squadre storiche e prestigiose, che hanno regalato emozioni e trofei ai propri tifosi, adesso scompaiono o rischiano di farlo. Il primo caso è quello della Liu Jo Nordmeccanica Modena che ha annunciato ufficialmente la non iscrizione alla prossima stagione sportiva. La conferma è arrivata dopo l’eliminazione dai play off della Liu Jo Nordmeccanica che ha chiuso la stagione di A1 femminile.

Il comunicato stampa è inequivocabile a riguardo, con una decisione manifestata congiuntamente dal presidente onorario Antonio Cerciello e dal main sponsor Lju-Jo, nella persona di Marco Marchi. La società emiliana non si iscrive dunque alla prossima stagione, la quale si è fregiata di tanti allori: nel 2013-2014 ha conquistato il doppio scudetto, mentre nel 2015 ha trovato il successo nella Supercoppa Italiana. Adesso il titolo sportivo è ufficialmente in vendita e potrà essere rilevato da una nuova società che volesse proseguire l’attività a Modena o anche in un'altra città. Si attendono novità in merito.

ANCHE PESARO MINACCIA L'ADDIO

Detto di Modena, anche la Mycicero Pesaro ha in queste ore minacciato il suo addio e la possibilità di non iscriversi al prossimo campionato. Subito dopo l'eliminazione ai quarti di finale playoff sucdetto, da neopromossa, la società ha emesso un comunicato in cui annuncia di avere gravi problemi economici. Ecco i passaggi più importanti:

Per serietà verso la città, i tifosi, i dirigenti, i tecnici, le giocatrici, i procuratori, i volontari e la Lega pallavolo femminile nonché per tutti gli appassionati di questo sport e per la storia della nostra società, vogliamo essere estremamente onesti sulla situazione e sulle opzioni esistenti.

Abbiamo chiaro che vogliamo riportare Pesaro a lottare per lo scudetto e riconquistare le coppe europee.

Per poter inseguire tale obiettivo servono programmazione pluriennale, certezze economiche, organizzazione, progetto tecnico, settore giovanile e il supporto di tutta la città.

Ci sono 3 mesi cruciali per completare il lavoro iniziato nel 2017 e portato avanti in questi mesi, serve definire il tutto tra aprile e giugno, per la nuova stagione in A1 e per il progetto pluriennale.

Vanno fatte le pre-iscrizioni, fornite le fideiussioni, definito l’assetto dirigenziale della squadra, stabiliti gli obiettivi stagionali, valutati, negoziati ed eventualmente confermati i contratti di tecnici, staff e giocatrici, vanno scelte le eventuali alternative, organizzato il settore giovanile, vanno programmate le collaborazioni esterne, le attività a sostegno della squadra e degli sponsor, le campagne di comunicazione, organizzati gli impianti e le attività da svolgere off-season e pre-season.

Per poterlo fare, bisogna avere certezze economiche, bisogna avere la copertura di gran parte del budget assicurata, il resto può, logicamente, maturare nei mesi successivi.

Non possiamo e non vogliamo continuare a vivere su promesse e rassicurazioni verbali che, come lo scorso anno, si sono concretizzate solo in minima parte.

Se alla scadenza di tale periodo non avremo raggiunto la copertura del budget, come sopra spiegato, prenderemo la decisione più dolorosa e sofferta, rinunceremo al campionato e, con grandissimo rammarico, ci vedremo costretti a rinunciare al nostro sogno, ai nostri obiettivi, lasciando appassionati, professionisti e la città tutta privi dello spettacolo e della visibilità che da il volley ai massimi livelli, della gioia e l’energia che lo sport sano, condiviso, giocato può apportare ai giovani e alla nostra quotidianità.

Go Waves! Forza Pesaro!
Barbara Rossi, Giancarlo Sorbini, Andrea Ceccarelli

ULTIMI VIDEO DI ALTRI SPORT

Gli ultimi video dal mondo dello sport in continuo aggiornamento



News correlate

Torna su