Superlega volley, semifinale gara 2: Modena e Trento pareggiano i conti

Modena e Trento si impongono in gara 2, pareggiando i conti nel computo totale. Tutto è ancora possibile in vista della semifinale

Nell'uovo di pasqua della Superlega volley ci sono diverse sorprese. In gara 2 Modena, dopo la sconfitta in gara 1, batte la Lube 3-1 e pareggia i conti. Un'ottima vittoria che rimette in equilibrio la serie. Pareggia i conti anche la Diatec Trentino, che in casa di Perugia si impone al tie break. Ora si pensa subito a gara 3, decisiva per capire chi potrà strappare il pass per la finale. 

DIATEC TRENTINO -SIR SAFETY PERUGIA 3-2 (26-24, 13-25, 19-25, 25-23, 15-10) 

Trento prova a fare il vuoto, ma Perugia tiene molto bene. Zaytsev piazza anche il +4 e vola addirittura sul 18-23. Ma la Diatec prende in mano la situazione e recupera pian piano lo svantaggio. Alla fine Kovacevic trova le man del muro e poi con un ace vince il primo set 26-24. Nel secondo parziale i padroni di casa spengono completamente la luce e Perugia ne approfitta, andando addirittura sul +9. Atanasijevic fa il bello e il cattivo tempo e la Sir Safety chiude addirittura sul 13-25. Sembra essere solo uno stop di percorso, ma Perugia ne approfitta e mantiene un bel gap anche nel terzo set. Gli ospiti viaggiano con un vantaggio di circa sei punti, fino al 18-23. Alla fine Zaytsev piazza un bel lungolinea e va in vantaggio 2-1.

Sembra essere tutto chiuso, ma la Diatec reagisce e si porta sul 14-9 nelle prime battute del quarto periodo. Zaytsev riesce a ricucire lo strappo, portando il parziale sul punto a punto. Il set va avanti fino al muro di Anzani, ma alla fine Kovacevic piazza l’attacco vincente e pareggia i conti: 25-23 e 2-2. Forte della rimonta, Trento inizia benissimo il tie break e vola sull’8-3. I padroni di casa subiscono una piccola rimonta, ma alla fine chiudono sul 15-10 e pareggiano i conti nel computo totale.


AZIMUT MODENA – CUCINE LUBE CIVITNOVA 3-1 (25-16, 29-27, 22-25, 25-23)

Modena parte subito forte per poter sfruttare al meglio il fattore campo. Holt sale in cattedra e Modena va sul 16-12. Il match prosegue su questo andamento, con Modena che dilaga e chiude addirittura sul 25-16. I padroni di casa partono forte anche nel secondo parziale, ma questa volta Civitanova mantiene le distanze. Si prosegue punto a punto e si arriva ai vantaggi: Sokolov sbaglia e regala il secondo set ai padroni di casa. Nonostante il doppio svantaggio, la Lube aumenta il ritmo e prova a reagire.

Si prosegue ancora punto a punto, ma nel finale gli ospiti trovano un mini break: Holt sbaglia il primo tempo e Civitanova vince 22-25. L’andamento della prima parte del quarto parziale è simile ai primi tre. Cester va a segno fino a portare Modena sul 20-15. Il gap rimane inalterato, anche se la Lube accorcia. Ma Holt chiude la sfida e l’Azimut pareggia i conti.


RIMANI AGGIORNATO CON I VIDEO DEDICATI AL MONDO DEGLI ALTRI SPORT:



News correlate

Torna su