Premier League, l'Arsenal cade ancora: il Brighton vince 2-1

L'Arsenal incassa la quarta sconfitta consecutiva in trasferta, perdendo anche contro il Brighton. La rincorsa Champions dei Gunners è sempre più complicata

La domenica di Premier League, valida per la 29a giornata di campionato, si è aperta alle ore 14:30 col match dell'Amex Stadium tra Brighton e Arsenal. E per la squadra di Arsene Wenger è arrivato l'ennesimo ko, uscendo sconfitto per 2-1 dalla sfida contro la squadra di Hughton. La rincorsa Champions dei Gunners è sempre più complicata.

LA PARTITA - Sul fronte formazioni, Hughton manda in campo il Brighton col 4-4-1-1 con Izquierdo alle spalle di Murray. Invece 4-2-3-1 spregiudicato per Wenger con Aubameyang supportato da Iwobi, Ozil e Mkhitaryan.

Il Brighton parte forte, l'Arsena no e allora il vantaggio dei padroni di casa è presto fatto. Siamo al 7' e l'1-0 dei padroni di casa arriva con Dunk: sugli sviluppi di un corner, Cech esce e col pugno allontana male. La sfera arriva a Dunk, che a porta sguarnita lo specchio della porta e porta in vantaggio i suoi. I Gunners reagiscono tenendo il pallone, ma quel che conta sono le reti e il Brighton al 26' fa 2-0: Kolasinac perde un brutto pallone e fa partire l'azione di Gross che, dalla fascia destra, fa partire un cross al centro. Murray, di testa, sovrasta un Mustafi non irreprensibile e batte un rivedibile Cech.

L'Arsenal reagisce solo dopo aver subito il 2-0

La squadra di Wenger sbanda, rischia di subire anche il terzo gol, ma all'improvviso accorcia le distanze al 43' con Aubameyang: Iwobi difende un pallone quasi sul fondo e mette dietro per Xhaka, lo svizzero vede e serve il gabonese che con una deviazione sotto porta mette dentro. Al 46' arriva anche l'occasione del 2-2: cross dalla sinistra in mezzo,  il colpo di testa di Koscielny, deviato, colpisce il palo con Ryan battuto. Nel secondo tempo l'Arsenal attacca con grande insistenza, ma le occasioni da gol latitano. Anzi è sempre il Brighton in contropiede a rendersi molto pericoloso, specie con la velocità sulla sinistra di Izquierdo. I sette minuti di recupero concessi, dopo un duro scontro tra Kolasinac e Schelotto, non bastano all'Arsenal, finisce 2-1 per il Brighton.

Wenger: "Tifosi? Non possono essere felici..."



News correlate

Torna su