A.A.A. Cercasi il Manchester City di Pep Guardiola

Ad Anfield Road i Citizens hanno subito una pesante sconfitta che lascia poche speranze in vista del match di ritorno che si giocherà a Manchester

Alla vigilia del sorteggio dei quarti di finale di Champions League, tutti i club presenti a Nyon avevano una speranza ben chiara in mente: quella di evitare il Manchester City di Pap Guardiola.
La convinzione diffusa tra gli addetti ai lavori e non solo infatti, era che la squadra allenata dal tecnico catalano fosse la più competitiva per la vittoria della massima competizione continentale per club. 

Alla fine la Dea bendata ha "regalato" il City al Liverpool di Jurgen Klopp, forse la squadra che più di altre aveva dei motivi per non temere eccessivamente De Bruyne e compagni. In Premier League infatti i Reds erano stati gli unici a dimostrare di avere tutte le carte in regola per battere il Manchester City, avendolo già sconfitto all'Anfield Road, al termine di una bellissima sfida conclusasi sul punteggio di 4-3

Il Liverpool spazza via il City: che fine ha fatto la squadra di Guardiola?

Nella serata di ieri era arrivato il momento della verità per la squadra allenata da Guardiola, chiamata a dimostrare sul campo del Liverpool di essere davvero la squadra da battere in questa edizione della Champions League.
Alla prova del campo però, i Citizens sono scomparsi, finendo per essere travolti dai Red con un secco 3-0 che lascia davvero poche speranze in vista del ritorno di martedì prossimo che si giocherà a Manchester. 

Quando è arrivato il momento chiave della stagione dunque, il Manchester City è scomparso e gli stessi calciatori di Guardiola non riescono a spiegarsi ciò che è avvenuto. Kevin De Bruyne ad esempio, non è riuscito a darsi una spiegazione del perché il City sia incappato in una serata così negativa all'Anfield Road: "Non so davvero cosa sia successo. Siamo partiti bene, ma loro hanno fatto quello che sanno fare meglio, segnando tre gol su quattro occasioni create. Siamo andati meglio nella ripresa, ma non siamo riusciti a segnare".

Martedì il Manchester City proverà a compiere l'impresa, ribaltando il 3-0 dell'andata, ma di certo - alla vigilia della sfida - in pochi avrebbero immagino che la squadra di Guardiola sarebbe stata costretta a provare una rimonta storica per qualificarsi alle semifinali di Champions League.

Guardiola: "Ancora 90 minuti per noi, Juve e Siviglia"

Dopo la netta sconfitta rimediata contro il Liverpool, Pep Guardiola ha parlato delle possibilità del City nel match di ritorno.



News correlate

Torna su