William Hill IT Italiano

Wenger svela: 'Addio all'Arsenal? Colpa dei tifosi'

Il tecnico dei Gunners ha parlato dei motivi che hanno portato al suo addio dopo la vittoria sul West Ham per 4-1

Una delle notizie che ha fatto più discutere settimana scorsa è sicuramente quella relativa all'addio di Arsene Wenger all'Arsenal dopo ben 22 anni di permanenza sulla panchina dei Gunners. Un addio che era nell'aria da tempo viste le tante contestazioni arrivate da parte dei tifosi nel corso di questa stagione, un po' travagliata visto che, anche se la squadra è in semifinale di Europa League, dove dovrà affrontare l'Atletico Madrid, non va benissimo in Premier League visto il sesto posto in classifica a 57 punti, a sei lunghezze dal Chelsea quinto e a ben quindici punti dalla zona Champions, con quattro giornate da giocare.

LE PAROLE DI WENGER

Ieri è arrivata la vittoria per 4-1 sul West Ham, che ha permesso all'Arsenal di portarsi a più quattro sul Burnley e. quantomeno, di tenere al sicuro la zona Europa League. Al termine del match, però, era inevitabile che non si parlasse dell'addio di Wenger a fine stagione. Il tecnico francese ha imputato la decisione ai tifosi, che non hanno dimostrato quell'unità che lui voleva:

"I nostri fan non hanno dato al club l'immagine di unità che volevo, sono loro che mi hanno cacciato".

ADDIO WENGER, IL COMUNICATO

A comunicare l'addio di Wenger è stato l'Arsenal, che ha ringraziato il tecnico per quanto fatto nel corso di questi 22 anni ma, soprattutto, ha riportato il commento dell'allenatore francese:

"Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili. Ho gestito il club con il massimo impegno e serietà. Voglio ringraziare lo staff, i giocatori ed i tifosi che rendono questa squadra così speciale. Ai tifosi dico di sostenere sempre questi colori per portarli in alto. Amerò e sosterrò per sempre l'Arsenal".

Wenger detiene il record in Premier League di partite senza sconfitte, che ammonta a 49 realizzato da quell'Arsenal di invincibili che tra le proprie fila poteva contare su fuoriclasse del calibro di Thierry Henry, Robert Pires, Ashley Cole, Patrick Vieira e tanti altri, che permisero anche la vittoria del campionato nella stagione 2003-2004, che resta anche l'ultima Premier League conquistata dai Gunners. In ventidue stagioni, comunque, Wenger ha vinto diciassette titoli: 3 Premier, 7 FA Cup e 7 Community Shield, conquistati in 1422 panchine, con 2722 punti ottenuti in 22 campionati inglesi.

SCOMMETTI SULLA PREMIER LEAGUE

ECCO I BOOKMAKERS CHE OFFRONO UN BUON BONUS

BET365 - WILLIAM HILL - UNIBET

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - gioca responsabilmente.

WENGER SULL'ADDIO ALL'ARSENAL

Il tecnico francese ha commentato il proprio addio ai Gunners dopo ventidue anni



News correlate

Torna su