Marotta premiato per il secondo anno consecutivo come miglior manager dell'anno, a margine dell'evento ha rilasciato importanti dichiarazioni ai microfoni di Sky

L' amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, è stato premiato per il secondo anno consecutivo con il premio di "Miglior manager sportivo dell'anno". Dopo aver ricevuto questo riconoscimento, Marotta ha parlato ai microfoni di Sky di quello che è l'attuale momento della Juventus, fissando aspettative e obiettivi futuri.

Dal suo arrivo alla Juventus, Beppe Marotta ha cambiato la Juventus e insieme a Paratici ha fatto un ottimo lavoro portando la squadra ai vertici del calcio italiano ed Europeo vincendo scudetti su scudetti e collezionando 2 finali di champions league in 3 anni. Per l'amministratore delegato bianconero oggi è arrivato un prestigioso riconoscimento in quanto è stato eletto per la seconda volta consecutiva "Miglior manager sportivo dell'anno". A margine dell'evento, Marotta ha rilasciato una lunga intervista a Sky, toccando vari punti di quella che è la gestione della Juventus e di quelli che sono i programmi per il futuro. Marotta c'ha tenuto a far capire che vincere non stanca mai e per questo la Juventus non dovrà smettere di avere quella fame di trionfi che ha caratterizzato le ultime stagioni della "vecchia signora". Marotta c'ha tenuto a sottolineare che non vincere lo scudetto anche quest'anno sarebbe da considerare come un fallimento e per questo giocatori e staff tecnico sono avvisati su cosa si aspetta la dirigenza. Dopo aver affrontato il tema campionato, Marotta è passato all'argomento Champions League dichiarando che c'è grande rammarico per le 2 sconfitte in finale ma questo deve essere uno stimolo e incoraggiamento per riuscire ad alzare finalmente quella coppa.

Dybala va lasciato maturare

Una volta chiariti quali sono gli obiettivi di squadra, Marotta ha anche analizzato la situazione di alcuni singoli e in particolare si è soffermato a parlare di Dybala, la Joya bianconera non sta attraversando un grande momento di forma ma l'ad della Juventus a riguardo ha detto: "Ha abituato a prestazioni straordinarie: quando diventano ordinarie, iniziano le critiche, cresce la pressione che, in questo momento, su di lui è molto forte. E' giovane e bisogna farlo maturare per farlo trasformare in campione".

Italia: un fallimento non andare in Russia

Visto l'imminente match da dentro o fuori con la Svezia, Marotta si è concesso una battuta anche sull'Italia di Ventura che questa serà si giocherà la qualificazione ai mondiali di Russia 2018: "Dal punto di vista sportivo un’Italia fuori dal Mondiale sarebbe un fallimento. Stasera sarà impegnativa, la Svezia ha caratteristiche importanti. Dovremo essere bravi e capaci di affrontare questa squadra fronteggiandola anche dal punto di vista agonistico, ovvero la caratteristica migliore della Svezia".

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui