William Hill IT Italiano

Milan, Gattuso ha convinto: pronto il rinnovo fino al 2020

L'ex allenatore della Primavera rossonera si sta conquistando il prolungamento contrattuale a suon di risultati

Allenatore ad interim a chi? Vittoria dopo vittoria, Gennaro Gattuso sta rinsaldando sempre più la propria posizione sulla panchina del Milan. Subentrato a Vincenzo Montella in una situazione quasi disperata, l’ex centrocampista ha dato il via a una vera e propria rimonta, riportando la squadra a sole tre lunghezze dalla zona Europa League. E adesso non è esclusa una permanenza a lungo termine.

Era il 27 novembre quando il club rossonero decise di esonerare Vincenzo Montella e di promuovere in prima squadra Gennaro Gattuso, che al tempo allenava la formazione Primavera. Inevitabile lo scetticismo generale, con i tifosi rossoneri che temevano che il loro ex beniamino potesse fare la stessa fine di altri due ex campioni del Milan che si sono avvicendati in panchina, ovvero Filippo Inzaghi e Clarence Seedorf. Dopo un periodo di assestamento, l’allenatore è riuscito a rimettere insieme i cocci di una stagione fin qui da dimenticare, collezionando risultati importanti e riportando la squadra a ridosso della zona Coppe. In campionato i rossoneri arrivano da sei risultati utili consecutivi, senza dimenticare la Coppa Italia (0-0 all’andata contro la Lazio a San Siro). L’ultima sconfitta risale ormai allo scorso 23 dicembre, quando i rossoneri vennero piegati dall’Atalanta.

I RISULTATI HANNO CONVINTO TUTTI

I risultati sono tutti dalla parte di Ringhio. E non è un caso che in società stia cominciando a prendere piede l’idea di blindare l’attuale allenatore, facendogli firmare un nuovo contratto. Gattuso è al momento legato al Milan fino al 30 giugno 2019, accordo sottoscritto quando firmò per guidare la squadra Primavera. L’idea è quella di prolungare il contratto di un anno, in modo da conferire all’allenatore qualche certezza in più. Anche Massimiliano Mirabelli nei giorni scorsi era stato chiaro, dicendo di augurarsi che Gattuso potesse rimanere in rossonero “almeno dieci anni”. E sarebbe proprio il direttore sportivo quello che in società sta spingendo di più per il prolungamento dell’ex centrocampista.

INCONTRO RIMANDATO AD APRILE-MAGGIO

Ad ogni modo è difficile, allo stato attuale, che qualunque contratto venga firmato prima di aprile o maggio, per diversi motivi. In primis, il Milan vuole valutare i risultati sportivi nel suo complesso, in secundis bisognerà attendere eventuali sanzioni per il Fair Play Finanziario da parte della Uefa, motivo principale per cui i rossoneri non intendono ritoccare nell’immediato il monte ingaggi del club. Sicuramente, però, rispetto a qualche mese fa Gattuso ha molte più chance di essere riconfermato sulla panchina rossonera.

D’altra parte anche le alternative non sono così tanto facilmente raggiungibili. Piace sempre Antonio Conte, che però sembra al momento intenzionato ad accettare la corte della Nazionale azzurra, senza dimenticare Maurizio Sarri, che difficilmente lascerà Napoli, o ancora Carlo Ancelotti. Gattuso al momento sembra in vantaggio, sia per i risultati sia per la difficoltà nell’arrivare ad alternative di spicco. Nei prossimi mesi se ne saprà sicuramente di più.


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su