Buffon, tra Tottenham e futuro: presto un incontro con la Juventus

Il portiere bianconero continua ad inseguire la Champions League e intanto si prepara a discutere il suo futuro

Gianluigi Buffon è ormai considerato da tutti uno dei portieri più forti nella storia del calcio. Il numero uno della Juventus non ha più nulla da dimostrare a nessuno, ma nella sua personale bacheca manca un trofeo che ormai è diventato quasi un'ossessione: vale a dire quella Champions League che Buffon ha accarezzato per ben tre volte – centrando per tre volte la finale – salvo poi fermarsi al capitolo finale, uscendo sconfitto contro Milan, Barcellona e Real Madrid.

Nel corso di questa stagione il numero uno della Juventus ha lanciato nuovamente l’assalto alla coppa dalle grandi orecchie, ma sul cammino della Vecchia Signora si è frapposto il Tottenham: nella sfida di andata degli ottavi di finale disputati all’Allianz Stadium infatti, Buffon e compagni hanno pareggiato 2-2 contro gli Spurs ed ora per ottenere la qualificazione ai quarti di finale dovranno centrare la vittoria a Londra nella sfida che si disputerà domani sera a Wembley.

Buffon vuole riscattarsi: obiettivo 50 clean sheet in Champions League

Il match che si disputerà domani sera a Londra tra Juventus e Tottenham avrà un sapore speciale per Gianluigi Buffon. Nell’andata disputata all’Allianz Stadium infatti, il numero uno bianconero si è reso protagonista di un’incertezza sul gol di Eriksen – che ha fissato il risultato sul 2-2 –  facendosi sorprendere da una punizione calciata sul suo palo dal centrocampista degli Spurs.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” inoltre, Buffon ha da poco collezionato la presenza numero 500 con maglia della Juventus ed è all’inseguimento di un altro record: al portiere bianconero manca un solo “clean sheet” (porta inviolata) per arrivare ai 50 in Champions League, con i soli Casillas e Van der Sar che ne hanno collezionati di più.

Tottenham-Juventus: ultima recita per Buffon in Champions League?

La sfida contro gli Spurs inoltre, ha un significato particolare per Buffon anche per un altro motivo: se infatti le cose per la Vecchia Signora non dovessero andare nella direzione giusta, per il numero uno della Nazionale italiana quella contro il Tottenham potrebbe rappresentare l’ultima presenza in Champions League in carriera.

Al momento infatti il portiere della Juventus non ha ancora deciso quale sarà il suo futuro e, secondo quanto svelato da “La Gazzetta dello Sport”, tra il ritorno degli ottavi di Champions contro Kane e compagni ed il ritorno in Nazionale,  potrebbe esserci una prima chiacchierata – non definitiva – tra lo stesso numero uno della Juventus e Andrea Agnelli per parlare di futuro.

Al momento però, la sensazione è che la decisione finale sul continuare o appendere i guantoni al chiodo, possa arrivare solo a giugno, ma di certo la sfida contro il Tottenham potrebbe avere un ruolo importante nella scelta di Buffon: lo stesso portiere bianconero infatti aveva confidato come la vittoria della Champions League e quindi la possibilità di disputare il Mondiale per club, potrebbe spingerlo a rinviare il ritiro.

Nel frattempo tutta l’attenzione di Buffon è riservata alla sfida contro il Tottenham, con l’obiettivo di continuare a cullare il sogno Champions League.

Buffon 500 - Quante ne sai della sua carriera?



News correlate

Torna su