Inter, in caso di Champions League sarà rinnovo per Spalletti

I nerazzurri si preparano a tornare in campo dopo il rinvio forzato nel derby, avversario di turno sarà il Napoli di Maurizio Sarri

L’Inter sembra ormai giunta a un bivio: andare avanti sulla scia della continuità o andare incontro all’ennesima rivoluzione. E si sa che rivoluzione, spesso, nei club di calcio significa cambiare l’allenatore. Il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ieri ha compiuto 69 anni. Un traguardo che ovviamente è stato festeggiato in tono decisamente minore, visto il terribile lutto che ha colpito il mondo del calcio con la scomparsa di Davide Astori. Oggi l’allenatore nerazzurro presenzierà ai funerali del capitano della Fiorentina, poi tornerà a Milano per continuare la  propria marcia di avvicinamento alla sfida fondamentale contro il Napoli, in programma domenica sera.

L’edizione odierna di Tuttosport rilancia la questione legata al futuro del tecnico nerazzurro. L’allenatore originario di Certaldo è legato all’Inter da un contratto fino al 30 giugno 2019, ma è inevitabile che il suo futuro sia legato a doppia mandata ai risultati sportivi della squadra, in particolare a un’eventuale qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Se Spalletti dovesse riuscire a centrare questo traguardo, secondo il quotidiano  guadagnerà il potere di sedersi attorno a un tavolo con la propria dirigenza e di ridiscutere il proprio contratto, prolungandolo oltre la scadenza stabilita. L’ex Roma sarebbe così ancora più centrale nel progetto nerazzurro, oltre a conquistare un notevole potere decisionale sul mercato. Ovviamente, se la Champions non dovesse arrivare, sarebbe anche probabile una separazione a fine stagione. Come detto, spesso è l’allenatore a pagare per tutti.

L'Inter prepara la sfida contro il Napoli

Nella lunga marcia verso la qualificazione alla massima competizione europea sarà fondamentale la sfida contro il Napoli. Dopo il rinvio del derby (allo stato attuale a data da destinarsi, visto che non è ancora chiaro il percorso europeo dei rossoneri, che dovranno anche giocare la finale di Coppa Italia contro la Juventus), i nerazzurri sono attesi da un crocevia importantissimo, visto anche il momento storico particolare in cui arriva la sfida. Il Napoli ha perso clamorosamente in casa contro la Roma, perdendo la vetta della classifica. Il contraccolpo psicologico potrebbe essere importante e di questo la Beneamata dovrà provare ad approfittare. Spalletti si augura ovviamente di ritrovare una squadra in parte rigenerata dallo stop forzato in campionato, pronta a giocarsi il tutto per tutto per un obiettivo che non si può fallire.

Ausilio gioca d'anticipo sul mercato

Secondo il quotidiano, anche i movimenti di mercato di Piero Ausilio vanno verso un’eventuale conferma di Luciano Spalletti. Il fatto che il dirigente nerazzurro si sia mosso per tempo su Lautaro Martinez, Stefan De Vrij e Kwadwo Asamoah lascia pensare che eventuali mosse di mercato siano state avallate anche dall’allenatore, con cui dunque è in programma un progetto pluriennale.

ULTIMI VIDEO CALCIO ITALIANO



News correlate

Torna su