Allegri tifa Inter, chi non lo farebbe?

Il tecnico bianconero ha parlato dopo la vittoria sull'Udinese per 2-0, soffermandosi anche sul match tra Inter e Napoli

La Juventus si è portata momentaneamente in testa alla classifica grazie al successo di quest'oggi, in casa, contro l'Udinese per 2-0, con una doppietta di Paulo Dybala. Una vittoria che ha fatto salire i bianconeri a 71 punti in classifica, a più due sul Napoli che questa sera dovrà affrontare l'Inter allo stadio Meazza, nel big match della ventottesima giornata di campionato. La squadra di Massimiliano Allegri, comunque, ha una partita in meno visto che recupererà la partita contro l'Atalanta, all'Allianz Stadium, rinviata poco meno di un mese fa a causa della bufera di neve, mercoledì alle ore 18. Allegri che, ai microfoni dei cronisti, non ha esitato a fare una battuta sulla partita di questa sera.

LE PAROLE DI MASSIMILIANO ALLEGRI

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato ai microfoni dei cronisti non solo della partita vinta contro l'Udinese, ma anche del match di questa sera tra Inter e Napoli (qui è possibile seguire il live). Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico bianconero:

"Posso dire di essere stato contento di aver giocato alle 15, a prescindere se si gioca prima o dopo il Napoli visto che così questa sera potrò cenare normalmente e guarderò la partita sperando che gli azzurri non facciano risultato. Mi sembra una cosa logica visto che sono in lotta con noi".

Sulla vittoria contro l'Udinese: "Non abbiamo fatto nulla visto che la stagione finisce a maggio. Abbiamo sofferto un po' all'inizio ma faccio i complimenti alla squadra per aver giocato bene".

I rigori sbagliati da Higuain: "Ne hanno sbagliati due a testa lui e Dybala. Adesso non ne sbaglieranno più. Ho detto a Paulo di tirarlo, ma va bene così, Higuain più ha continuato a giocare".

Sulla possibilità di pescare il Real Madrid: "Non vorrei prendere assolutamente il Real Madrid visto che la reputo la candidata numero uno alla vittoria finale visto che è indietro anche in campionato".

Fase difensiva e offensiva: ""La forza di questa squadra è quella di rimanere compatta e di capire che la fase difensiva è collegata a quella offensiva e viceversa. Quando c'è disponibilità di tutti, lo facciamo meglio. Dobbiamo migliorare sicuramente nel palleggio".

Le condizioni di Cuadrado: "Dovrà visitarsi per verificare a che punto è il recupero".

LE AZIONI SALIENTI DI VERONA-CHIEVO



News correlate

Torna su