Juventus-Atalanta 2-0: bianconeri senza ostacoli con Higuain e Matuidi

La Juventus batte anche l'Atalanta nel recupero del 26° turno rinviato per neve: bianconeri adesso a più quattro sul Napoli

La Juventus non conosce ostacoli e batte anche l'Atalanta nel recupero della 26a giornata di Serie A, rinviata il 25 febbraio per neve. Bianconeri che allungano a più quattro sul Napoli con le reti di Higuain al 29' e Matuidi all'81'.

LA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Allegri lancia nuovamente Benatia dal primo, in coppia con Chiellini al centro della difesa, con Lichtsteiner a destra e Asamoah a sinistra. La sorpresa arriva dal modulo 4-2-3-1, con Pjanic e Matuidi a centrocampo. In attacco invece tutti gli assi con Douglas Costa, Dybala e Mandzukic alle spalle di  Higuain. Gian Piero Gasperini dovrà fare a meno di Caldara, fermo per problemi alla schiena, con il difensore centrale che sarà sostituito da Palomino. Per il resto il tecnico nerazzurro sembra voler confermare il solito undici, con la coppia d’attacco formata da Ilicic e Gomez, con l'argentino che ha recuperato all'ultimo dal risentimento muscolare accusato a Bologna domenica scorsa.

Primo tempo, Douglas Costa e Higuain puniscono l’Atalanta

Il primo tempo inizia con due squadre attente a non concedere facili spazi alle ripartenze avversarie. La prima sortita offensiva è dell’Atalanta al 3’: Gomez riceve da Cristante, ma la sua conclusione col destro è alta. La chance buona arriva anche per la Juventus al 18’: calcio d'angolo al centro di Pjanic, controllo col sinistro di Matuidi all'altezza del dischetto e conclusione a botta sicura, Palomino però è provvidenziale ad alzare in corner e salvare una rete sicura. Allegri a metà tempo chiede ai suoi calma e pazienza, per arginare il pressing altro dell’Atalanta. Ma al 29’ la Juventus passa in vantaggio: ripartenza fulminea di Douglas Costa che parte palla al piede e poi imbecca Higuain. L'argentino controlla due volte e poi col destro in diagonale batte Berisha. Nell’ultimo quarto d’ora non accade molto altro, se non un altro destro di Higuain dalla distanza con palla sul fondo.

Secondo tempo, Matuidi chiude i conti all'81'

Il secondo tempo si apre con un sinistro di Dybala che impegna Berisha, ma con l’Atalanta vicinissima al pareggio al 49’: corner battuto ad uscire di Ilicic, Mancini colpisce di testa e palla che sfiora il palo alla destra di un Buffon immobile sulla linea di porta. Nel giro di dieci minuti poi Allegri inserisce prima De Sciglio per Lichtsteiner e Alex Sandro per Mandzukic. Juventus che al 64’ va a centimetri dal 2-0: grande giocata di Higuain che imbuca per Douglas Costa, il brasiliano incrocia il suo destro davanti a Berisha, palla che scheggia il palo e termina sul fondo. A questo punto è Gasperini a giocarsi il tutto per tutto, inserendo in pochi minuti prima Petagna per Gosens e Cornelius per Hateboer, passando al modulo 4-2-4. Il finale di partita è molto acceso, con Allegri che manda in campo anche Barzagli per Douglas Costa. Ma in pochi secondi la partita si chiude: prima all’80’ l’Atalanta resta in dieci uomini. Mancini viene ammonito due volte in trenta secondi per due falli su Mancini e Chiellini. Poi all’81’ arriva il 2-0: De Sciglio sventaglia a sinistra per Dybala, che controlla e appoggia ad Higuain. L'ex Napoli gira a Matuidi, lasciato sulla destra, il francese calcia e batte Berisha. Finisce così allo Stadium, la Juventus continua a vincere.

LA SERIE A è visibile in streaming - LEGGI PER LE INFO

ALLEGRI IN CONFERENZA STAMPA (VIDEO)

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa della lotta scudetto col Napoli, mantenendo un profilo basso.



News correlate

Torna su