Il Napoli non molla e rimonta il Chievo in extremis. In coda la corsa salvezza s'infiamma

Il Napoli, sotto di un gol sino all'89', trova una clamorosa rimonta negli ultimi quattro minuti e torna sotto alla Juventus. In coda successi per Crotone e Verona

La 31a giornata di Serie A, aperta dall'anticipo dell'ora di pranzo con la vittoria sorprendente del Torino per 1-0 sull'Inter, è proseguita alle ore 15:00 dove erano in programma tre partite, con occhi puntati specialmente su Napoli-Chievo, con gli azzurri impegnati nella lotta scudetto con la Juventus. Andiamo a vedere minisintesi e risultati nel dettaglio, con altre sfide Crotone-Bologna e Verona-Cagliari.

NAPOLI-CHIEVO, MILIK E DIAWARA RIBALTANO TUTTO

Il Napoli aveva l'obbligo di vincere per cercare di tornare a meno quattro dalla Juventus, il Chievo invece a caccia di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Alla fine allo stadio San Paolo la squadra di Sarri ha trovato una clamorosa vittoria, segnango due volte tra l'89' e il 93', ribaltando il vantaggio ospite segnato da Stepinski al 73'.

Il Napoli parte all'attacco e al 16' sfiora il vantaggio: Insigne sterza sul destro e mette il solito pallone sul secondo palo per Callejon. Lo spagnolo, da due passi, calcia con l'interno al volo ma spara clamorosamente alto sopra la traversa. Gli azzurri attaccano con grande insistenza, con Tomovic che al 31' salva tutto su Hamsik. Nel finale ci provano anche Insigne e Mertens, ma senza fortuna.

Il secondo tempo si apre con la più grande delle occasioni per la formazione di Sarri, visto il rigore fischiato da Manganiello per un leggero tocco di De Paoli su Mertens. Dal dischetto però lo stesso belga si fa intuire il destro incrociato da Sorrentino, che respinge salvando i clivensi. Una mazzata per il Napoli, il Chievo ne approfitta e al minuto 73' passa in vantaggio: erroraccio della coppia Koulibaly-Tonelli fuori alla propria area. Giaccherini recupera la sfera, punta la porta e appoggia a Stepinski, il polacco dribbla Mario Rui e con un destro sotto la traversa gela il San Paolo. Il Napoli prova a reagire e colpisce subito una traversa con Tonelli al 76', sugli sviluppi di un corner. Padroni di casa che creano altre occasioni, trovando il pari all'89': Insigne mette un bel pallone in area per Milik, che si inserisce bene e di testa spedisce la palla all'angolo lontano. Il Napoli ci crede e al 93' trova il 2-1: sugli sviluppi di un corner la sfera arriva a Diawara in area. Controllo e tiro a giro dell'ex Bologna, che la mette dove Sorrentino non può arrivare.

GLI ALTRI RISULTATI, ZONA SALVEZZA CHE S'INFIAMMA

Nelle altre due sfide del pomeriggio, erano in palio punti decisivi per la salvezza. All'Ezio Scida di Crotone i calabresi di Zenga attendevano l'arrivo del Bologna, mentre al Bentegodi il Verona di Pecchia ospitava il Cagliari.

Il Crotone ha ottenuto tre punti fondamentali, a cancellare tre ko di fila, vincendo per 1-0 contro il Bologna. A decidere la contesa una rete di Simy al 25': cross di Stoian che beffa i centrali del Bologna e pesca Simy che di piatto sinistro batte Mirante. Poi tanta sofferenza, ma tre punti in cassaforte. In quel di Verona invece i gialloblu di Pecchia hanno sconfitto 1-0 il Cagliari grazie al rigore, concesso tramite il VAR, di Romulo al minuto 36. Nella ripresa altro intervento della video assistenza per annullare per fuorigioco il possibile 2-0 di Zuculini.

LA SERIE A E’ VISIBILE IN STREAMING – LEGGI PER LE INFO

VIDEO GOL E HIGHLIGHTS SERIE A

I video gol e gli highlights con le sintesi dei match di Serie A di vola in volta aggiornati.



News correlate

Torna su