Serie A: la Spal ferma la corsa della Fiorentina al Franchi

Dopo sei vittorie consecutive, la Fiorentina viene fermata dalla Spal: per i ragazzi di Semplici un ottimo punto guadagnato nella corsa salvezza

Finisce senza reti il lunch match della 32a giornata di Serie A tra Fiorentina e Spal. Per la squadra di Pioli si ferma a sei la striscia di vittorie consecutive, per quella di Semplici prosegue l'imbattibilità con sette risultati utili consecutivi.

LA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Pioli schiera la Fiorentina col modulo 3-5-2 per affrontare a specchio la Spal. Dunque in avanti c'è Saponara alle spalle di Simeone, con Chiesa sulla destra a tutta fascia. La SPAL di Semplici invece scende in campo con il suo consueto 3-5-2 e Vitale all'esordio in A da titolare, preferito a Schiavon nel mezzo. Davanti la sorpresa maggiore, con Floccari al posto di Paloschi.

Primo tempo, tante occasioni da gol

Il primo tempo inizia con una Fiorentina in attacco e subito pericolosa al 7': Chiesa fa correre Milenkovic, il serbo crossa basso in area, dove Simeone tocca per Saponara. Destro del trequartista alzato in corner da Meret. Al 10' arriva anche l'intervento del VAR, con Orsato che prima concede un rigore alla Spal per un fallo di Hugo su Felipe, poi torna sui suoi passi e "annulla" la propria decisione. E' sempre comunque la Fiorentina a fare la partita, nuovamente pericolosa al 37': Chiesa si smarca centralmente tra le linee e fa correre Biraghi in area. Diagonale potente dell'esterno, sul quale però è reattivo Meret. Pochi secondi dopo tocca a Saponara, mettendo alto dal limite. Al 41' però serve ancora un grande Meret per salvare i suoi: palla persa da Viviani, con Chiesa che recupera e chiede l'uno-due a Saponara. Destro violento dal limite sul quale vola con uno splendido tuffo il portiere ospite. La SPAL comunque è sempre ben in partita, ripartendo ogni qual volta se ne presenta l'occasione.

Secondo tempo, SPAL più pericolosa

Il secondo tempo si apre con un cambio nella Spal con Mattiello che rileva Costa. Il primo pericolo della ripresa porta la firma di Antenucci che vola via sulla destra e mette in mezzo sull'uscita di Sportiello, ma al centro sono tutti in ritardo. Pioli capisce il momento di difficoltà e inserisce forze fresche come Eysseric per Saponara e Falcinelli per Simeone. Dopo un paio di tentativi del neoentrato francese ex Nizza, al 72' altra grande occasione per gli ospiti: cross di Lazzari da destra, che arriva sul secondo palo, Milenkovic forse sfiora mandano fuori tempo Vitale che colpisce col sinistro mettendo però fuori. Una grande chance arriva anche per la Fiorentina, con Biraghi al 77': palla bassa di Chiesa da destra, Falcinelli riesce ad arrivarci in area e toccare largo, il terzino ex Pescara batte col sinistro davanti a Meret colpendo però troppo sotto il pallone. Al 90' arriva l'occasione più grande per la Fiorentina: il neo entrato Gil Dias parte a tutta sulla destra, salta due uomini e calcia a botta sicura col sinistro, ma palla che si perde di pochissimo a lato. Finisce 0-0 al Franchi, a sorridere di più è la Spal.

Serie A, tutti i video gol e highlights

I video aggiornati con tutte le sintesi dei match di Serie A con i gol e gli highlights.



News correlate

Torna su