Criscito: 'Porto al Genoa passione ed esperienza'

Il terzino italiano è tornato al Genoa dopo sette anni e quest'oggi è stato presentato dai grifoni in conferenza stampa

Domenico Criscito torna in Italia e al Genoa dopo sette anni trascorsi in Russia con la maglia dello Zenit San Pietroburgo. Il terzino è tornato anche in orbita Nazionale, venendo convocato per le tre amichevoli contro Arabia Saudita, Francia e Olanda, anche grazie all'approdo sulla panchina di Roberto Mancini. Il ritorno di Criscito al Genoa testimonia la volontà del patron, Enrico Preziosi, di costruire una squadra competitiva nella prossima stagione, che possa ottenere una salvezza tranquilla e con largo anticipo, puntando magari a qualcosa in più visto che già in questa stagione i grifoni hanno chiuso praticamente a metà classifica.

LE PAROLE DI CRISCITO

Quest'oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Domenico Criscito, presentato al Museo del Mare di Genova, che ha rifiutato anche offerte come quella dell'Inter per tornare in rossoblu. Questi tutti i temi trattati:

Felice di tornare al Genoa: "Sono felicissimo di essere qui dopo sette anni. Ho lasciato il Genoa solo fisicamente, quello che darò al Genoa è la passione per questa maglia, la mia esperienza e spero di essere di grande aiuto ai miei nuovi compagni".

Aspettative per il prossimo anno: "Ho parlato anche col presidente, vuole fare un’ottima squadra e sicuramente lui investirà. La cosa importante è andare in campo e dare il 100% perchè è questo quello che vuole la gente. Il Genoa è la storia del calcio italiano, bisogna andare in campo e dare il massimo, poi i risultati arriveranno".

Su cosa porta al Genoa: "Ho giocato sette anni, ho giocato con calciatori importanti come Hulk e Witsel. Quello che porto qui, l'ho detto prima, è la mia passione e far capire ai compagni cosa vuol dire giocare per il Genoa".

Genoa scelta di cuore: "Non è stato complicato. E’ stata una scelta di cuore. Ho rifiutato tanti soldi, di giocare la Champions e ho scelto il Genoa. Sono felice di questa scelta e la rifarei".

Il saluto dei tifosi dello Zenit: "Penso al presente. In Russia ho lasciato tanti ricordi, una tifoseria che mi ha salutato in un bellissimo modo".

La scelta di lasciare il Genoa sette anni fa: "Sette anni fa è stata una scelta dura ma dissi che un giorno sarei tornato".

Sul ruolo: "Ho parlato con il mister nell'ultima partita. Ho spiegato a lui come mi sento e cosa ci sarà da fare, se si giocherà a tre o a quattro".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

CRISCITO SU PERIN

Il neo acquisto del Genoa parla del portiere che, molto probabilmente, si accaserà alla Juventus.



News correlate

Torna su