Ljajic:' Ho messo la testa a posto, sono felice al Torino'

Arriva un messaggio importante in casa Torino in vista della prossima sessione di calciomercato, con il giocatore che giura amore ai granata

Sono quattro i giocatori del Torino impegnati nel Mondiale in Russia che potrebbero metterli in luce e alimentare voci di mercato sul loro conto. Tra questi ci sono il terzino argentino, Cristian Ansaldi, il centrocampista nigeriano, Joel Obi, già richiesto dal Benfica, l'attaccante francese, Niang, posto nella lista dei partenti da Mazzarri, e il fantasista serbo, Adem Ljajic. E il Torino vorrebbe ripartire proprio da quest'ultimo, che nelle ultime partite di campionato ha dimostrato di essere tornato sui propri livelli, facendo spesso la differenza dopo un lungo periodo trascorso tra la tribuna per acciacchi fisici e la panchina.

Il Torino prova il doppio colpo dalla Roma.

LE PAROLE DI LJAJIC

La stagione di Adem Ljajic non è stata sicuramente positiva, visti i tanti problemi fisici e non solo avuti nel corso di quest'anno ma grazie all'ottimo rendimento avuto nelle ultime partite il giocatore è riuscito a strappare la convocazione al Mondiale. Il fantasista serbo ha parlato proprio dell'imminente esordio nella massima competizione intercontinentale e della sua volontà di restare al Torino anche la prossima stagione. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni de La Gazzetta dello Sport:

Obiettivo Mondiale: "Giocare un Mondiale è l'obiettivo di ogni bambino, sono felicissimo di esserci arrivato. La nostra squadra ha tanta qualità, e dobbiamo provare a raggiungere gli ottavi di finale: possiamo riuscirci".

Le qualità di Mazzarri: "Il nostro è un grande allenatore, ma non lo scopriamo di certo solo ora. Il suo arrivo è stato importante non solo per me, ma per tutti. E partire con lui già dal ritiro precampionato sarà un grosso vantaggio per noi".

Le responsabilità di una stagione negativa: "Quest'anno miravamo all'Europa, ma non ce l'abbiamo fatta. Mihajlovic poteva avere delle responsabilità, ma se i risultati non arrivano significa che tutti noi non siamo riusciti a rendere al 100%".

Ljajic è cambiato: "Io ho avuto un momento-no, sia dal punto di vista fisico che psicologico, ma mi sono ripreso alla grande. Scordatevi il vecchio Ljajic, ora ho messo la testa a posto".

Le voci di mercato: "Ho due anni di contratto, e sono felice al Torino. Non c'è alcun motivo per pensare di andare via".

La permanenza di Belotti: "Ne sono felice. Per raggiungere certi traguardi, serve gente della stoffa del Gallo. È un grande giocatore, oltre a essere un'ottima persona".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

BASELLI RICHIAMA IL TORINO

Il centrocampista ha chiesto alla società di non commettere gli errori degli ultimi anni.



News correlate

Torna su