Il Torino riparte da Sirigu e Belotti dopo il colpo Izzo

Il Torino si prepara alla nuova stagione blindando i big della rosa a disposizione di Mazzarri per rincorrere l'Europa

Il Torino si appresta a cominciare la nuova stagione con il ritiro a Bormio che partirà l'8 luglio. I granata vogliono riscattare un'annata sicuramente al di sotto delle aspettative che li ha visti arrivare a metà classifica, ben lontano dall'obiettivo Europa League prefissato a inizio stagione. E al ritiro sarà presente anche il primo acquisto del nuovo Torino, Armando Izzo. Il giocatore è stato acquistato dal Genoa per 8 milioni di euro più 2 milioni di bonus e va ad arricchire il pacchetto arretrato a disposizione del tecnico, Walter Mazzarri.

Torino, tre piste per il dopo Barreca.

IL TORINO RIPARTE DA SIRIGU E BELOTTI

Il nuovo Torino ripartirà da Salvatore Sirigu e Andrea Belotti. Saranno loro due le colonne portanti della nuova squadra di Mazzarri. Per il portiere potrebbe presto arrivare l'annuncio ufficiale del rinnovo di contratto fino al 2022. Il giocatore era finito nel mirino di alcuni top club, tra cui il Napoli (che poi ha puntato su Meret e Karnezis) ma il Toro ha voluto blindarlo. Il centravanti, invece, non ha ricevuto offerte ufficiali ma Urbano Cairo ha dichiarato già nei mesi scorsi che sarebbe partito solo se qualcuno avrebbe pagato la clausola rescissoria da 100 milioni di euro.

LE PAROLE DI CAIRO

Proprio il patron del Torino, Urbano Cairo, ha parlato a margine di un evento di La7, soffermandosi sulle mosse di mercato della società granata:

L'acquisto di Izzo: "La nuova stagione del Toro nasce bene, abbiamo iniziato la campagna acquisti con un giocatore importante come Izzo, un giocatore di rendimento, di affidabilità, con caratteristiche da Toro. Stiamo cercando ancora qualcosa in difesa e a centrocampo, ma già oggi siamo all'85% della rosa".

Su Mazzarri: "Noi abbiamo un allenatore come Mazzarri nel quale crediamo moltissimo che è entrato benissimo l'anno scorso quando è arrivato. L'anno scorso abbiamo fatto più punti al ritorno che all'andata, nonostante sia un girone più difficile".

Su Verissimo: "Abbiamo fatto di tutto, poi essendo vicini al ritiro non è che possiamo aspettare in eterno".

Su Bremer: "Bremer è un giocatore di livello ma ci sono anche delle alternative. A breve faremo qualcosa".

Su Sirigu e Belotti: "Il rinnovo di Sirigu lo stiamo facendo, Salvatore era oggetto di attenzioni di squadre importanti e abbiamo voluto tenerlo. Belotti? L'obiettivo è tenere una squadra che già comunque è forte".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

BASELLI RICHIAMA IL TORINO

Il centrocampista ha chiesto alla società di non commettere gli errori degli ultimi anni.



News correlate

Torna su