Milan, Calhanoglu punto fermo di mister Gattuso

Il fantasista rossonero sarà uno dei punti fermi del nuovo Milan di Gattuso, pronto a schierarlo in ogni zona del campo

Uno dei pochi giocatori a salvarsi dalla stagione negativa dello scorso anno è stato sicuramente Hakan Calhanoglu. Dopo una brutta partenza, che lo aveva fatto etichettare coma sbagliato, il turco è stato bravo a ritagliarsi un ruolo importante con l'approdo di Gennaro Gattuso al posto di Vincenzo Montella. Da allora il numero dieci rossonero ha lasciato solo per cause di forza maggiore o per turnover il campo, dimostrando di poter essere un giocatore di sicuro affidamento.

MILAN, GATTUSO PUNTA SU CALHANOGLU

Acquistato l'estate scorsa dal Bayer Leverkusen per 20 milioni di euro, Hakan Calhanoglu lo scorso anno ha disputato 31 partite di Serie A, mettendo a segno 6 reti e con un rendimento sempre in crescendo. Il fantasista turco, infatti, ha avuto bisogno di un periodo di ambientamento, non facilitato dalle difficoltà riscontrate inizialmente con Vincenzo Montella. L'approdo di Gattuso, invece, ha dato la svolta, con il giocatore schierato nel tridente completato da Cutrone e Suso e che ha portato la squadra in finale di Coppa Italia e alla qualificazione in Europa League. In questo precampionato l'ex Bayer sta dimostrando la sua grande duttilità visto che l'allenatore rossonero lo ha schierato da mezzala, con risultati soddisfacenti. Non è escluso che possa essere lui l'acquisto a centrocampo del nuovo Milan di Leonardo.

LE PAROLE DI CALHANOGLU

Hakan Calhanoglu ha parlato della nuova stagione e del possibile nuovo ruolo come mezzala ai microfoni di Milan Tv, soffermandosi anche sui nuovi acquisti della squadra rossonera:

I nuovi arrivati: "Sono molto felice dell'arrivo di Higuain e Caldara, ma allo stesso tempo sono triste per l'addio di Bonucci, una bella persona e un ottimo giocatore. Sono pronto per fornire assist a Gonzalo".

Obiettivi per la nuova stagione: "In questa stagione vogliamo fare meglio della scorsa, abbiamo tanta qualità in più e vogliamo crescere".

Ruolo di mezzala: "Ho giocato centrocampista in queste due gare, questo ruolo mi piace. Penso di aver fatto delle buone partite ma alla fine la mia posizione in campo la decide il Mister".

Rapporto con il Milan: "Voglio lavorare tanto perché il Milan è come una famiglia per me, mi è stato vicino nel momento del bisogno. Amo il Milan, amo i tifosi e la città, voglio segnare di più e fare più assist".

GATTUSO SU CALHANOGLU

Il tecnico del Milan ha parlato delle qualità del numero dieci della squadra rossonera.



News correlate

Torna su