Napoli, Ancelotti scuote i suoi: "Dobbiamo essere preoccupati, con la Lazio saremo pronti"

Carlo Ancelotti ha analizzato il ko subito dal Napoli in amichevole contro il Wolfsburg, restando però fiducioso in vista dell'esordio in campionato

Il Napoli subisce un'altra sconfitta in amichevole e adesso Carlo Ancelotti, pur senza farlo trasparire più di tanto, alza la voce. Il presidente Aurelio De Laurentiis aveva parlato dei tre testi di livello internazionale come un vero banco di prova per la squadra. E a vedere solo i rsultati, gli azzurri non è che abbiano fatto poi così bene. Prima il pesantissimo ko 5-0 col Liverpool, parzialmente cancellato dall'ottimo 3-1 al Borussia Dortmund. Infine, ieri sera (sabato 11 agosto) un altro ko per 3-1 contro il Wolfsburg. Insomma più luci che ombre in questi test, che vedremo se porterà il Napoli a fare qualcosa sul mercato in questi 6 giorni rimanenti di contrattazioni.

ANCELOTTI ANALIZZA LA SCONFITTA

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta per 3-1 contro il Wolfsburg: “Due sconfitte in tre amichevoli, c'è da preoccuparsi? Dobbiamo esserlo, perché la preoccupazione ci fa dare qualcosa in più. Abbiamo fatto una brutta partita. Tatticamente e tecnicamente abbiamo fatto meglio rispetto al Borussia, ma abbiamo difeso peggio. Facciamo fatica a pressare alto, in questo momento ci conviene abbassare la linea e stare compatti dietro. E' un processo da proseguire, ma un atteggiamento meno alto ci può dare più vantaggi. Miglior gioco e possesso, ma non profondo. Sicuramente difensivamente abbiamo sofferto molto di più rispetto al Dortmund.” 

SCOMMETTI SULLA SERIE A 2018-2019! ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

"PRONTI PER LA LAZIO"

Ancelotti ha anche analizzato alcune possibilità tattiche, ad esempio vedere Milik e Mertens contemporaneamente in attacco: "E' un gruppo serio. Le ultime partite non mi sono piaciute, potevamo fare meglio. Ci siamo su certe cose, su altre ancora dobbiamo provarle e riprovarle. Mertens largo a sinistra e Milik: la mia intenzione è far giocare Dries vicino a Milik. Così funzionano bene, ci possono dare una grossa mano in avanti. Inizia la Serie A? Si comincia per fare meglio ed in base alle proprie possibilità. Devo dare il mio contributo alla squadra. Hanno qualità. Sono contento che inizi il campionato, adesso si fa sul serio. Saremo pronti nonostante le sconfitte”.

ULTIMI VIDEO CALCIO ITALIANO



News correlate

Torna su