Torino, non puoi fallire: contro l'Udinese tre punti per l'Europa

I granata saranno di scena alla Dacia Arena in un match che sa già di scontro diretto per un piazzamento europeo

Dopo la sosta per le Nazionali è pronto a ripartire il campionato. Uno dei match più interessanti in programma è quello che andrà in scena alla Dacia Arena e che vedrà di fronte Udinese e Torino. Due squadre che hanno offerto un rendimento altalenante in questa prima parte di campionato e che sono chiamate a far dimentica l'annata disastrosa dello scorso anno. I friulani hanno puntato su una scommessa come Velazquez, che sta offrendo un gioco nuovo dopo quanto visto lo scorso campionato. I granata, invece, hanno dato fiducia a Walter Mazzarri, che è subentrato a Sinisa Mihajlovic a gennaio dello scorso anno e che, dunque, ha avuto qualche mese per capire quali giocatori potessero adattarsi alle proprie idee tattiche e quali no, come testimonia la cessione del fantasista serbo, Adem Ljajic, al Besiktas.

TORINO, CACCIA ALL'EUROPA

Quella appena terminata è stata un'estate particolare per il patron del Torino, Urbano Cairo, spesso al centro delle critiche dei propri tifosi per la campagna acquisti che stava portando avanti. L'ultimo giorno di mercato, però, è arrivata la svolta con l'approdo alla corte di Walter Mazzarri del centrocampista Roberto Soriano, arrivato dal Villarreal, e del centravanti della Nazionale italiana, Simone Zaza. In particolar modo la trattativa per l'attaccante è stata rocambolesca visto che la mattina del 18 agosto il giocatore era praticamente della Sampdoria, che aveva trovato l'accordo con il Valencia ma è stato lui stesso alla fine a preferire il Torino, che si era interessato a lui già da tempo. Due acquisti importanti che non possono far nascondere la squadra granata, che in questa stagione deve puntare ad un piazzamento in Europa League. Le prime tre giornate hanno offerto un rendimento altalenante, con la sconfitta all'esordio contro la Roma in casa, il pareggio contro l'Inter al Meazza e la prima vittoria ottenuta prima della sosta contro la Spal. Vero che anche il calendario non ha aiutato ma adesso bisognerà dare un segnale importante, anche dal punto di vista del gioco.

IL CALENDARIO FINO ALLA SOSTA

Il prossimo sarà un mese pieno di calcio, con tante partite in programma tra Serie A, Serie B e coppe europee prima della nuova sosta per le Nazionale (qui il calendario completo). La ripresa, come detto, vedrà il Torino di scena alla Dacia Arena contro l'Udinese in una sfida che dirà molto sulle ambizioni della squadra di Mazzarri. La prossima settimana, poi, vedrà i granata di scena in casa contro il Napoli, nel lunch match della domenica, mentre il turno infrasettimanale vedrà il Toro affrontare l'Atalanta allo stadio Atleti Azzurri d'Italia. Quattro giorni dopo, poi, ci sarà la seconda trasferta consecutiva, con il Torino di scena al Bentegodi di Verona contro il Chievo di D'Anna. L'ultima gara prima della sosta si giocherà allo stadio Grande Torino e vedrà i granata affrontare il Frosinone. Tralasciando il match contro il Napoli, le altre quattro partite saranno fondamentali per vedere se davvero il Toro si è messo alle spalle l'annata negativa dello scorso anno o se bisognerà lavorare ancora per rincorrere quell'Europa che manca da troppo tempo.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE



News correlate

Torna su bet