Fiorentina, Della Valle carica: 'Abbiamo obiettivi ma li teniamo per noi'

Il patron della Fiorentina ha parlato del buon momento della squadra viola e degli obiettivi stagionali, soffermandosi anche sul rapporto con la piazza

Una delle squadre che hanno maggiormente impressionato in questa prima parte della stagione è la Fiorentina, che ha ottenuto due vittorie nelle due giornate disputate fino ad ora, contro il Chievo Verona e l'Udinese. L'altra partita che i viola avrebbero dovuto giocare è quella che era in programma per la prima giornata a Genova, allo stadio Marassi, contro la Sampdoria, rinviata a causa della tragedia legata al crollo del ponte Morandi. Il match contro i blucerchiati si recupererà mercoledì 19 settembre e la Lega ha comunicato che, anziché giocarsi alle ore 17, come inizialmente previsto, si giocherà alle ore 19. Intanto, però, la squadra di Pioli, alla ripresa sarà impegnata nella difficile trasferta allo stadio San Paolo contro il Napoli.

Flop di vendite per Napoli-Fiorentina.

FIORENTINA, BIG MATCH CONTRO IL NAPOLI

La gara più importante della quarta giornata di campionato vedrà di fronte Napoli e Fiorentina, sabato alle ore 18 allo stadio San Paolo. Due squadre che sono a pari punti in classifica, a quota sei, dopo tre giornate e che hanno obiettivi diversi. Gli azzurri, infatti, vogliono cercare di dare ancora fastidio alla Juventus, così come fatto lo scorso anno, per la lotta scudetto. I viola, invece, vogliono cercare di centrare quel piazzamento europeo solamente sfiorato lo scorso anno. E le mosse di mercato del club dei Della Valle vanno proprio in questa direzione visto che la Fiorentina è riuscita a resistere agli assalti per il suo miglior elemento, Federico Chiesa e a portare in Toscana un grande talento come Marko Pjaca.

LE PAROLE DI DELLA VALLE

Del momento della Fiorentina, degli obiettivi e del rapporto con la piazza ha parlato il patron del club viola, Andrea Della Valle, che ha parlato ai microfoni dei cronisti a margine dell'inaugurazione di una scuola elementare a San Severino Marche. Queste le sue parole:

Il buon inizio: "Abbiamo iniziato molto bene, c'è entusiasmo: adesso con coraggio dobbiamo andare avanti in questo percorso. Il mister ha scelto tutti i giocatori che ha a disposizione. L'importante adesso è stare tutti uniti: ieri ho fatto un saluto alla squadra, ho visto uno spogliatoio motivavo e sereno, questo gruppo ha molta qualità: ha fame di arrivare e di confermarsi, sono molto orgoglioso di questo gruppo".

Gli obiettivi: "Non parliamo di queste cose, spesso vengo frainteso: l'obiettivo nostro è rendere il popolo viola orgoglioso di questo gruppo. Gli obiettivi ci sono ma meglio se ce li teniamo per noi: la squadra ha qualità, facciamola crescere ancora un po'".

Su Pjaca: "E' stato a lungo un nostro obiettivo, non è ancora al 100% ma ci siamo".

L'ambiente di Firenze: "Non so se ci sono margini per ricostruire, adesso sembra che si sia tutto acquietato ma se perdi due partite tutto torna in discussione. Non posso dire di essere ottimista, me lo auguro. Il bello sarebbe quello di remare tutti dalla stessa parte, per rendere Firenze orgogliosa di questo gruppo. Se però quando le cose vanno bene, vengo ugualmente contestato, qualcuno si deve mettere una mano sulla coscienza, non certo io che do sempre il massimo".

La maggioranza con Della Valle: "Ricordiamoci che tanti altri presidenti vivono momenti così in Serie A. Contro il Chievo gran parte dello stadio ha dato una risposta a chi contestava, la mia coscienza è a posto: io ci metto sempre il massimo".

Su Chiesa: "Avere ricostruito un bel po' di entusiasmo mi fa piacere, in estate ci siamo difesi da tanti attacchi".

Il match contro il Napoli: "La Fiorentina non deve aver paura di nessuno, andrà a giocarsela su tutti i campi".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE



News correlate

Torna su bet