Pioli in conferenza stampa: "Veretout può giocare davanti alla difesa. Chiesa? Aspettative esagerate"

Stefano Pioli parla in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Fiorentina: da Veretout ai giocatori rientrati dalle Nazionali

Si riprende a giocare in Serie A, dopo la sosta per le Nazionali, andrà in scena la quarta giornata di campionato. Tra le partite in programma, c'è Napoli-Fiorentina, che si giocherà al San Paolo, sabato 15 settembre alle ore 18:00. Il tecnico Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa del match.

PIOLI PARLA DEGLI IMPEGNI CHE LA FIORENTINA DOVRA' AFFRONTARE

Stefano Pioli, nel corso della conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Fiorentina, risponde ala domanda sull'importanza delle prossime sei partite: "Saranno 20 giorni impegnativi e importanti, ma non possiamo far altro che pensare una partita alla volta. Quella di domani col Napoli sarà molto difficile e dobbiamo concentrarci su questa. Qualcosa è cambiato nel Napoli, anche se la rosa è stata mantenuta, ma c'è un allenatore diverso, che secondo me è il migliore in circolazioni insieme ad Allegri, spinge di più con i terzini e potrebbe forse lasciare qualche spazio in più. Non so se siano forti o più deboli dell'anno scorso, è presto per dirlo".

LA POSIZIONE DI VERETOUT E I NAZIONALI

Pioli continua parlando di Veretout e i giocatori tornati dalle Nazionali: "Ho avuto risposte molto positive da Jordan, che si sta applicando con gioia, secondo me ha le caratteristiche giuste per giocare davanti alla difesa, ma finora lo ha fatto solo in allenamento e andrà valutato in partita. Jordan è un giocatore di ottimo livello che ha tecnica e carattere, quindi credo possa far bene anche in quel ruolo. I nazionali? La cosa positiva è che affrontiamo una squadra che come noi ha avuto molti giocatori impegnati nella sosta. I ragazzi stanno tutti bene, sono tutti disponibili compreso Pjaca che potrebbe giocare dall'inizo, così come potrebbe essere che parta dalla panchina. La sosta lascia sempre qualche incognita".

LA DEROGA PER LA FASCIA DA CAPITANO DI ASTORI

"Ci tenevamo e pensiamo che sia il modo migliore per ricordare Davide e i valori che ci ha trasmesso, ringraziamo la Lega e siamo soddisfatti di questa decisione".

Stefano Pioli continua la sua conferenza stampa parlando di Chiesa: "Dopo il primo spezzone con la Nazionale in cui ha fatto benissimo, si erano create aspettative troppo esagerate. Credo che Federico stia crescendo tanto e abbia tutti i mezzi per diventare un grande giocatore ma va fatto crescere con i tempi giusti".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE




News correlate

Torna su bet