La Sampdoria dilaga allo Stirpe: Frosinone spazzato via 5-0

La Sampdoria ottiene la seconda vittoria consecutiva in campionato, travolgendo in trasferta il Frosinone di Longo con un pokerissimo

La Sampdoria, dopo il 3-0 al Napoli, rifila una pesante sconfitta anche al Frosinone, superando i ciociari al Benito Stirpe per 5-0. Una goleada per i blucerchiati che si è concretizzata nel secondo tempo, dopo il vantaggio segnato da Quagliarella all'11'. Nella ripresa blucerchiati travolgenti con Caprari, Kownacki e la doppietta di Defrel.

LA PARTITA - Sul fronte formazioni ufficiali, mister Longo ripropone il classico modulo, il 3-5-2, con Sportiello tra i pali e la linea difensiva formata da Brighenti, Salamon e Krajnc. Mediana folta con Zampano e Molinaro sulle fasce e in mezzo la diga composta da Chibsah, Maiello e Soddimo. A guidare l'attacco c'è Perica insieme a Ciano. Giampaolo punta sul solito 4-3-1-2, con Audero a difendere i pali della porta blucerchiata, Bereszynski, Andersen, Colley e Murru davanti a lui. A centrocampo spazio al trio Linetty, Barreto, Ekdal con Caprari trequartista alle spalle di Quagliarella e Defrel.

QUAGLIARELLA PORTA AVANTI LA SAMP

Il match inizia con una Sampdoria che prende il comando del gioco e costringe il Frosinone sulla difensiva. I ciociari giocano con eccessivo timore, gli ospiti ne approfittano e all'11' passano in vantaggio: errore in disimpegno di Brighenti che serve Defrel, palla all'indietro per Caprari che fa scattare il contropiede, pallone sulla destra per l'inserimento di Barreto che vede e serve il liberissimo Quagliarella pronto a mettere dentro. Subito il gol il Frosinone si "libera" dalla paure e inizia ad attaccare a testa bassa, con Perica pericoloso e fermato dall'uscita alta di Audero. L'occasione più grande arriva al 20': azione da corner con Chibsha che mette in mezzo, Brighenti salta indisturbato, ma Audero è bravissimo a deviare di quel tanto per mandare sulla traversa interna il pallone, prima che la difesa ospite riesca a liberare in affanno. Il primo tempo finisce in grande equilibrio, col Frosinone costantemente all'attacco.

SECONDO TEMPO,  LA SAMP DILAGA SUBITO

Il secondo tempo si apre con l'immediato 2-0 per la Sampdoria: Linetty affonda centralmente e allarga a sinistra per Quagliarella, cross morbido per Caprari che colpisce al volo col destro e batte Sportiello. Il Frosinone non c'è più, stacca la spina e la Sampdoria chiude velocemente i conti. Il 3-0 arriva al minuto 54': Andersen allarga a destra per Defrel, il francese salta Krajnc rientrando sul sinistro, poi un altro controllo e mancino letale per Sportiello. Sul gol Caprari subisce una contusione alla coscia sinistra, al suo posto dentro Ramirez. Giampaolo gestisce anche le forze, inserendo Kownacki per Quagliarella. Arrivano anche due cambi nel Frosinone, con Halfreddson per Maiello e Campbell per Ciano. Nel finale le dimensioni del risultato diventano impietose per il Frosinone, con la Sampdoria che segna ancora due volte. Prima il 4-0 su rigore di Kownacki, atterrato lo stesso polacco da Hallfredsson, poi il tocco sotto misura di Defrel su assist di Ramirez all'86'. Finisce 5-0 senza recupero, allo Stirpe fanno festa solo i blucerchiati.

INFO SERIE A E COPPA ITALIA 2018-2019

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2018-2019

CLASSIFICA SERIE A - RISULTATI SERIE A

CALENDARIO E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2018/2019



News correlate

Torna su