Cagliari-Milan finisce pari: Higuain salva i rossoneri nel posticipo della Sardegna Arena

Dopo un primo tempo dominato dal Cagliari e chiuso in svantaggio, il Milan nella ripresa si "sveglia" e sfiora anche la vittoria nel finale

Finisce 1-1 il posticipo della quarta giornata di Serie A, con Cagliari e Milan che si spartiscono la posta in palio della Sardegna Arena. Primo tempo di chiara marca sarda, col vantaggio firmato da Joao Pedro al 4'. Poi il Milan cresce e pareggia al 55' con Higuain, sfiorando anche la vittoria nel finale.

LA PARTITA - Sul fronte formazioni ufficiali, Rolando Maran schiera il suo Cagliari col modulo 4-3-1-2 con Joao Pedro, al rientro dalla squalifica per doping, alle spalle di Farias (preferito a Sau) e Pavoletti. Risponde il Milan di Gennaro Gattuso col classico schieramento 4-3-3 con Suso, Higuain e Calhanoglu ad agire in attacco. Rodriguez titolare sull'out sinistro difensivo, con Laxalt in panchina.

PRIMO TEMPO DI MARCA CAGLIARI, SEGNA JOAO PEDRO

Il match inizia con un Cagliari all'attacco e un Milan incredibilmente spaesato. I sardi sono più reattivi e al 4' passano in vantaggio: lancio in verticale per Pavoletti che brucia la difesa rossonera e calcia in diagonale col destro, Donnarumma lo devia sul palo, sulla palla vagante arriva Joao Pedro che colpisce e beffa il portiere rossonero, rivedibile nel suo tentativo di respinta con sfera che gli passa sotto la pancia. Il Milan non c'è nei primi venti minuti, col Cagliari vicinissimo al raddoppio al 16' con Barella: conclusione potentisima del numero 18 dei padroni di casa, destro a scendere con Donnarumma battuto, ma salvato dal palo. Il Milan si sveglia dopo un inizio da incubo, con i rossoneri che si divorano il pareggio al 26': Calabria pesca Bonaventura in area, ma il numero 5 a pochi passi da Cragno mette clamorosamente fuori. Il finale di tempo è più equilibrato, col Cagliari in vantaggio all'intervallo.

SECONDO TEMPO, SI SBLOCCA HIGUAIN

Il secondo tempo si apre con un Milan aggressivo e subito vicino al pareggio ancora con Bonaventura, ma è Castro a deviare in corner un pallone destinato ad entrare. Maran capisce che il match è cambiato, inserendo Ionita per Farias e passando al 4-4-1-1. Ma il Milan al 55' trova il pareggio con Higuain: errore grave di Padoin che colpisce Kessie in fase di disimpegno, sul pallone si avventa il Pipita che supera in dribbling Cragno e poi deposita in rete con il destro. A quel punto il Milan prova a vincerla, con Gattuso che inserisce prima Bakayoko per Bonaventura e poi Castillejo per Calhanoglu. Nei padroni di casa dentro invece Sau per lo stanchissimo Joao Pedro. Nel finale di partita prevale la stanchezza, anche se è Suso a sfiorare il vantaggio al 91' con un sinistro dalla distanza che Cragno sventa con un grande intervento. Al 93' altra chance per il Milan, ma la deviazione aerea di Higuain termina di poco a lato. Finisce 1-1, i rossoneri portano a casa solo un punto.

INFO SERIE A E COPPA ITALIA 2018-2019

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2018-2019

CLASSIFICA SERIE A - RISULTATI SERIE A

CALENDARIO E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2018/2019



News correlate

Torna su bet