Italia, Zaza lascia il ritiro: infortunio al polpaccio, esito esami e tempi di recupero

Simone Zaza è stato costretto a lasciare il ritiro a Coverciano della Nazionale Italiana, problema al polpaccio per l'attaccante: i tempi di recupero

Italia senza punte, o quasi, e Roberto Mancini in grande difficoltà. Dopo il forfait di Patrick Cutrone per il perdurare del dolore alla caviglia, anche Simone Zaza ha alzato bandiera bianca. L'attaccante del Torino, che adesso a sua volta è preoccupato, ha accusato un problema al polpaccio nell'allenamento effettuato lunedì, lasciando anzitempo il campo per dirigersi negli spogliatoi. Questa mattina è arrivato il comunicato ufficiale della FIGC che ha sancito come Zaza sia indisponibile per i match di mercoledì e domenica contro Ucraina e Polonia.

IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA FIGC

Ecco di seguito la nota ufficiale diramata sul sito ufficiale figc.it: "Dopo i forfait di ieri di Danilo D’Ambrosio, Alessio Romagnoli e Patrick Cutrone, anche Simone Zaza lascia il ritiro della Nazionale: l’attaccante del Torino è stato sottoposto in mattinata ad accertamenti strumentali e, appurata l’indisponibilità per le gare con Ucraina e Polonia, farà ritorno al club di appartenenza per le cure del caso. In mattinata gli Azzurri sosterranno l’ultima seduta di allenamento a Coverciano e nel pomeriggio raggiungeranno Genova, alla vigilia dell’amichevole con l’Ucraina.

All’arrivo nel capoluogo ligure, la Nazionale si recherà sotto Ponte Morandi per onorare la memoria delle 43 vittime della tragedia che lo scorso 14 agosto ha colpito al cuore la città e la visita nel luogo del crollo è solo la prima di una serie di iniziative decise di concerto con l’amministrazione comunale e la Regione. In occasione del Walk around gli Azzurri e il Ct Roberto Mancini incontreranno un centinaio di bambini e ragazzi della Zona Rossa e i 9 orfani della tragedia, ai quali è stata destinata dalla FIGC una borsa di studio per i prossimi tre anni."

I TEMPI DI RECUPERO

L'attaccante del Torino ha dunque già lasciato il ritiro di Coverciano. Ieri in allenamento, come sopra detto, ha accusato un problema al polpaccio, e nonostante le rassicurazioni arrivate dallo stesso attaccante, gli esami strumentali effettuati in queste ore hanno fatto prendere allo staff medico azzurro la decisione di non forzare un recupero per uno stop precauzionale nonostante non siano state evidenziate lesioni.

Tuttavia adesso c'è voglia di capire quando Zaza sarà disponibile per tornare a giocare con la maglia del Torino. Il polpaccio è una zona delicata e forzare sui tempi di recupero potrebbe essere deleterio. Adesso l'ex Valencia farà ritorno dallo staff medico granata che lo sottoporrà ad ulteriori accertamenti. La sua presenza a Bologna nel match del 21 ottobre appare già a forte rischio, molto più probabile un suo rientro nel match interno di sabato 27 ottobre alle ore 20:30 contro la Fiorentina.

INFO SERIE A E COPPA ITALIA 2018-2019

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2018-2019

CLASSIFICA SERIE A - RISULTATI SERIE A

CALENDARIO E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2018/2019



News correlate

Torna su