Piatek vera rivelazione, il Genoa sogna l'Europa

Il centravanti polacco continua a segnare e a far sognare i tifosi rossoblu, che adesso sperano di lottare per un piazzamento europeo

La più grande rivelazione di queste prime otto giornate di campionato è stato sicuramente il centravanti polacco del Genoa, Krzysztof Piatek, autore di ben nove reti e in testa alla classifica capocannonieri. Gol che permettono ai grifoni di essere in lotta per un piazzamento europeo, anche grazie alla classifica molto corta vista che con 12 punti la squadra di Ballardini è a sole tre lunghezze dalla zona Champions. Inoltre i rossoblu devono ancora recuperare la prima giornata contro il Milan, rinviata al 31 ottobre dopo il tragico crollo del ponte Morandi. La sconfitta contro il Parma di domenica, però, ha interrotto un buon momento.

IL GENOA SOGNA L’EUROPA

Nonostante la sconfitta di domenica contro il Parma, il Genoa resta una delle sorprese di questo campionato e, con un risultato positivo nel recupero contro il Milan sarebbe praticamente a ridosso della zona europea. Nonostante l’ottimo inizio di stagione, comunque, non bisogna perdere di vista quello che è l’obiettivo di inizio anno: una salvezza tranquilla. Ovvio che, con l’esplosione di Piatek, si possa pensare ad ambire anche a qualcosa in più, ma sempre tenendo conto che si tratta di una squadra costruita bene ma che non può garantire quella continuità di risultati per arrivare in Europa, vista anche la forte concorrenza di squadre come Fiorentina, Lazio e Milan, oltre a Juventus, Napoli, Inter e Roma che sembrano avere qualcosa in più.

PREZIOSI E IL COLPO PIATEK

Il patron del Genoa, Enrico Preziosi, ai microfoni di Gianlucadimarzio.com, ha parlato dell’acquisto di Krzysztof Piatek, svelando alcuni retroscena:

Dopo aver visto i filmati è stato amore a prima vista. Piatek potrà diventare tra i migliori al mondo. Ma non è che stiamo parlando un po’ troppo di questo ragazzo? Era una serata tranquilla. Poi Giuffrida mi fece un nome: quello di Piątek. Gli dissi, come faccio con tutti, di mostrarmi i filmati. Li aveva pronti, li abbiamo guardati: è stato amore a prima vista. Al primo impatto mi è sembrato di rivedere in campo Gigi Riva: ha il tiro chirurgico, sa calciare i rigori, colpisce di testa, non esita mai, è sempre nel mezzo dell’azione e arriva primo su praticamente tutti i palloni”.

La trattativa: “È durata pochissimo, quasi nulla. Il Cracovia ci ha fatto una richiesta, noi l’abbiamo adattata un pochino alle nostre esigenze. Lui è uno dei migliori non in Italia, non in Europa, ma al mondo”.

Il paragone con Lewandowski: “È già dimenticato. Se ripenso a lui e penso ora a Piątek, non mi viene altro da dire: Krzysztof è potenzialmente meglio di lui. Molto meglio”.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

INFO SERIE A E COPPA ITALIA 2018-2019

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2018-2019

CLASSIFICA SERIE A - RISULTATI SERIE A

CALENDARIO E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2018/2019



News correlate

Torna su