Inter, Spalletti: 'Brozovic da valutare. Vrsaljko? Ha fatto vedere di essere pronto'

Il tecnico nerazzurro ha fatto il punto soprattutto sugli infortunati in vista dei match contro Milan e Barcellona

L'Inter si prepara ad un tour de force che potrebbe dire molto su quelli che saranno gli obiettivi della squadra nerazzurra in questa stagione. Dopo la sosta per le Nazionali, infatti, andrà in scena il derby di Milano, domenica alle ore 20:30, dopodiché la squadra di Luciano Spalletti sarà di scena al Camp Nou per affrontare un Barcellona in difficoltà e che rischia di dover fare a meno di due pedine importanti come Umtiti e Luis Suarez. Anche i nerazzurri devono fare i conti con l'infermeria, però, visto che sono da verificare le condizioni fisiche di Marcelo Brozovic, Sime Vrsaljko e Danilo D'Ambrosio, che hanno tutti lasciato in anticipo i ritiri delle rispettive Nazionali.

INTER, SPALLETTI PARLA DEGLI INFORTUNATI

A fare chiarezza sugli infortunati ci ha pensato proprio il tecnico dell'Inter, Luciano Spallettiospite dell’evento per la presentazione del libro “Medico del calcio”, scritto da Piero Volpi (responsabile medico nerazzurro). Queste le parole rilasciate dall'allenatore ai microfoni di Sky Sport:

"Siamo in un momento positivo, siamo in salute. La squadra gioca un buon calcio ed è cresciuta in maniera imponente dal punto di vista del carattere e della personalità, qualità fondamentali in certe partite (derby, ndr). Bisogna vedere cosa verrà fuori dalle Nazionali, ma siamo soddisfatti perché eccetto Brozovic (che tra l’altro sembra recuperabile), gli altri stanno abbastanza bene. Su Vrsaljko è stato fatto un lavoro splendido, lo abbiamo aspettato perché era meglio non rischiarlo e ora ha fatto vedere di essere pronto".

LE PROSSIME SFIDE DELL'INTER

Luciano Spalletti ha parlato anche delle prossime sfide che aspettano la squadra nerazzurra:

Il derby contro il Milan: "Ci faremo trovare pronti, perché l’avversario è di quelli forti. Gioca un buon calcio e ha messo dentro dei calciatori fortissimi. Ci sarà da opporre il meglio della nostra squadra".

Il cammino in Champions League: "I voti meglio darli in fondo, è ancora tutto aperto perché ci sono ancora quattro partite. Tuffarsi in questa competizione era per noi una novità, il fatto che i giocatori abbiano reagito ad alcuni risultati all’interno delle partite dà l’idea di quanto non vogliano tornare indietro. Indietro ci siamo già stati e abbiamo visto cosa si prova. Vogliamo rimanere in quella classifica che dà la qualificazione. Dobbiamo provare a vincere contro qualsiasi squadra senza fare calcoli".

TI POTREBBE INTERESSARE..

BOOKMAKER AAMS MIGLIORE PER SCOMMETTERE SULLA SERIE A

GUIDA SCOMMESSE COMPLETA E AGGIORNATA

BOOKMAKER NON AAMS (RESIDENTI ALL'ESTERO)



News correlate

Torna su