Secondo successo consecutivo per il campione di Basilea, che ha ragione sul tedesco in 3 set: il croato eliminato dall'americano

Terza giornata di appuntamenti con le Atp Finals 2017, ultimo torneo della lunga stagione di tennis in programma alla O2 Arena di Londra. Il Gruppo "Boris Becker" ha emesso i suoi primi verdetti.

CILIC KO IN TRE SET CONTRO SOCK, ELIMINATO - Era costretto a vincere onde evitare di salutare con largo anticipo la manifestazione della capitale inglese. Così non è stato per Marin Cilic, con le finali che riservano un'altra sorpresa dopo il forfait di Rafa Nadal per il riacutizzarsi del problema al ginocchio. Il croato, numero 5 del Ranking Atp, è stato sconfitto per la seconda volta consecutiva dopo l'esordio con Sascha Zverev dall'americano Jack Sock, ancora galvanizzato dalla vittoria del suo primo Masters 1000 in carriera a Parigi-Bercy. Una sfida decisiva per entrambi i giocatori, con l'americano che rimane a galla ottenendo un successo in rimonta 5-7 6-2 7-6 (4) in poco più di 2 ore e mezza di gioco.

Gara parecchio equilibrata tra i due tennisti nei primi due set, con la torre croata che ha dovuto fare i conti con i fantasmi della sfida di pochi giorni fa contro il talento teutonico. In vantaggio di un break nel terzo e ultimo parziale e con una percentuale di servizio importante, Cilic finisce per prestare il fianco alla caparbietà dell'atleta stelle e strisce che puntuale restituisce il torto subito al 6° game portando la gara al tie-break. Qui è il 25enne del Nebraska a prendere il largo dopo aver rimontato l'iniziale mini-break di svantaggio chiudendo la gara al primo dei due match point. 

Speranze dunque ormai vane per Cilic di proseguire all'interno del torneo (un improbabile successo con Federer non assicurerebbe nulla), mentre Jack si giocherà il passaggio alle semifinali nell'ultima sfida tra Next Gen di giovedì prossimo contro Alexander Zverev

FEDERER VINCE LA BATTAGLIA CON ZVEREV - Ma l'incontro più atteso di giornata era sicuramente quello tra il tedesco e Roger Federer andato in scena a partire dalle ore 21:00. Una sfida che ha tenuto col fiato sospeso il pubblico dell'Arena O2 per più di due ore di gioco ricche di spettacolo e colpi di scena. Scontro tra generazioni, con l'elvetico e il tedesco divisi da 16 anni di differenza. Ad avere la meglio, anche se con parecchia difficoltà, è l'immortale Roger, capace di far sua la gara soltanto in un terzo set dominato in lungo in largo, con il risultato finale di 7-6 (6), 5-7, 6-1.

Non era semplice raggiungere la quattordicesima semifinale su quindici apparizioni al Masters di fine anno. Federer ci è riuscito, anche se il primo set parte subito in salita: 0-40 al servizio e tre palle break per Sascha in men che non si dica; lo svizzero è capace di annullarne tutte e tre chirurgicamente e chiudere ai vantaggi. Che si ripeteranno al secondo game, dove questa volta è Roger ad ottenere la palla break senza riuscire però a convertirla. Un sussulto iniziale non da poco, con la sfida che sfila via al tie-break in un batter d'occhio: si rivedono i fantasmi del primo game e Federer va clamorosamente sotto 0-4, rifilando però una serie di 16 punti a 3 (annullato anche un set point) che gli permette di conquistare set e break in avvio del parziale successivo

Zverev però non demorde e con un repertorio di soluzioni non indifferenti riesce a spostare gli equilibri del match a proprio favore, capitalizzando la terza palla break concessa dallo svizzero al 4° game e strappandogli nuovamente il servizio sul sul 5-6: risultato altro break nel momento decisivo e set in saccoccia. Il 20enne di Amburgo riesce ad allungare i match al terzo e ultimo set, cercando di far valere subito la maggiore "freschezza". Ma proprio quando tutto sembrava andare per il verso giusto Federer vince la battaglia di nervi, mettendo grandissima pressione sul tedesco che si scioglie come neve al sole dal 3° game in poi, non riuscendo a preservare il proprio turno di battuta e finendo per capitolare in mezz'ora 6-1. Adesso Zverev dovrà superare lo scoglio Sock prima di giungere in semifinale, mentre chi ha già staccato il pass per l'ultimo atto delle Finals è proprio il n.2 del mondo.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui