Jelena Dokic e gli abusi subiti: l'ex tennista ha raccontato tutto in un libro

La biografia, uscita per ora in lingua inglese, è già balzata al primo posto delle classifiche di iTunes

Jelena Dokic e gli abusi subiti: l'ex tennista ha raccontato tutto in un libro

Da tennista a schiava punita con continue violenze fisiche e psicologiche. È quanto ha dovuto sopportare Jelena Dokic, una vita di maltrattamenti subiti dal padre Damir che la ex tennista australiana di origine serba ha voluto confessare in un libro, “Unbreakable” (Indistruttibile) uscito lo scorso 13 novembre per ora solo in lingua inglese.

Un libro-verità che in un paio di giorni aveva già conquistato il primo posto nella classifica di iTunes e che sembra destinato a diventare un best-seller.  Anni di soprusi culminati in un litigio che la lasciò semi-incosciente, percosse assidue utilizzando anche una cintura di pelle, pressioni psicologiche e aggressioni verbali continue tanto che più di una volta la ragazza si sentì chiamare “putt***” dal padre. La sinossi del libro dice tanto di questa orribile vicenda.

Questa è la storia della sopravvivenza di Jelena Dokic. Come è sopravvissuta da rifugiata, per due volte. Come è sopravvissuta sul campo da tennis, fino a diventare numero 4 del mondo. Ma, ancora più importante, come è sopravvissuta a suo padre, Damir Dokic, il papà proveniente dall'inferno. Jelena era un talento prodigioso, annunciato come la più grande speranza tennistica australiana dai tempi di Evonne Goolagong. Aveva abilità eccezionali, nervi d'acciaio e la straordinaria capacità di combattere sul campo da tennis. Al di fuori, ha dovuto affrontare molte sfide: lo status di outsider, la povertà e il razzismo. E comunque si faceva valere sul campo da tennis. A 18 anni era tra le prime dieci al mondo, a 19 è stata numero 4. Il mondo era affascinato da lei e dalla sua storia, una rifugiata la cui famiglia si era trasferita in Australia quando aveva 11 anni. Fino a ora, Jelena non ha raccontato a nessuno la sua incredibile ed esplosiva storia. Dalla Jugoslavia dilaniata dalla guerra a Wimbledon, passando per Sydney, racconta la sua ascesa infernale per diventare una delle migliori tenniste del mondo, e la sua caduta dopo essere arrivata in cima. La sua coraggiosa onestà vi lascerà a bocca aperta. La sua lotta contro il baratro vi solleverà. E, soprattutto, la sua volontà di sopravvivere vi ispirerà”.

Dokic, che ha detto che in Australia in molti sapevano ma che in pochi facevano qualcosa, ha suscitato la reazione della Federtennis locale, la quale ha affermato che furono depositate numerose denunce contro il padre Damir. Fu però la stessa Jelena, su pressioni del padre, a smentire. È stataproprio lei a raccontare di aver detto un mucchio di bugie per difendero. Jelena Dokic provò anche a riappacificarsi con il padre dopo che questi fu incarcerato in Serbia, ma i tentativi furono vani con una persona che dichiarò di voler anche far saltare anche l'ambasciata australiana a Belgrado.

Oggi Jelena Dokic è un'ex giocatrice che sta combattendo un'altra battaglia: soffre di ipertiroidismo ed era arrivata a pesare 120 chili. Ne aveva persi 30 ma in un recente servizio tv è parsa nuovamente ingrassata. Una vita sfortunata la sua, ma un cuore grande e una determinazione che l'hanno resa “Unbreakable”, indistruttibile, proprio come il suo libro.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui





News correlate

Torna su