Federer vince gli Australian Open 2018 | La fotogallery del match

Roger Federer si aggiudica gli Australian open 2018 battendo al quinto set Marin Cilic. Per lui è il 20° titolo dello Slam

Roger Federer riscrive ancora la storia e mette in bacheca il 20° trofeo dello Slam, aggiudicandosi gli Australian Open 2018, il sesto in carriera. Questa volta a farne le spese è stato il croato Marin Cilic, il quale ha lottato con tutte le sue forze, cedendo alla fine per 6-1 al quinto set. Una partita andata a sprazzi, con Federer sempre avanti di un set, ma con un Cilic sempre bravo a reagire. Alla fine la classe e l'esperienza del fuoriclasse elvetico hanno fatto la differenzea. Questo il punteggio finale dopo tre ore e sette minuti di gioco: 6-2, 6-7, 6-3, 3-6, 6-1.

LA PARTITA - Il primo set di questa attesissima finale parte con un Cilic contratto e troppo impreciso. Come se la pressione avesse bloccato il croato, mentre Federer entra subito in partita e ottiene immediatamente il break che indirizza dalla sua parte il primo parziale. Cilic prova ad alzare il ritmo dei suoi colpi ma, sfortunatamente per lui, molti di questi risultano imprecisi. Un invito a nozze per lo svizzero che vola anche sul 4-0, finendo per chiudere 6-2 in appena 24 minuti di gioco.

Tuttavia Cilic, già dalla fine del primo set, dà segnali di risveglio ritrovando una buona prima di servizio. Questo è il preludio ad un secondo set molto intenso ed altrettanto equilibrato. Federer inizia a sbagliare anche qualcosa, ma è soprattutto il croato a salire in cattedra anche alla risposta. Nel secondo game lo svizzero deve annullare due palle break, le prime del match. Ma la netta sensazione, anche qualcosa di più, è che Cilic sia anche in controllo della partita. Federer sul 4-5 annulla anche un pericolosissimo set point, con l'epilogo del set che viene deciso al tie-break: equilibrio sino al 4-4 con un minibreak per parte, po Cilic sul 5-4 trova una risposta fantastica e chiude 7-5 con una discesa a rete.

Nel terzo parziale però Federer comincia di nuovo a macinare punti e gioco, con l'elvetico che martella al servizio con ace e servizi vincenti, conditi da alcune "magie" da par suo. L'allungo decisivo arriva nel sesto game, che Cilic perde a 15, andando sotto 4-2. Per il croato in pratica non c'è molto da fare, se dall'altra parte c'è qualcuno che, con la prima di servizio, ottiene l'85% dei punti. Finisce 6-3 e per il numero 6 del mondo le cose si mettono male.

Sulla scia del terzo set, Federer continua ad insistere anche nel quarto parziale vedendo Cilic in difficoltà, trovando subito il break che sembra indirizzare in maniera definitiva la finale nelle mani del numero due del mondo. Federer conferma il break sul 2-0, con palla game anche nel terzo gioco. Cilic si salva e resta così in partita. Per il croato una boccata d'ossigeno, che approfitta poi di un sesto gioco giocato male al servizio da Federer: due doppi falli e un game perso a zero che permettono a Cilic di risalire sino al 4-3, pur annullando a sua volta una palla break nel settimo gioco. Ma l'inerzia del set ripassa nelle mani di Cilic, Federer accusa di colpo la fatica e ottiene un nuovo break andando sul 5-3. Per lo svizzero non c'è possibilità di recupero e si va al quinto set dopo due ore e mezzo di partita.

IL SET DECISIVO - Si parte con un Federer ancora in debito d'ossigeno, ma con tantissima esperienza si salva, annullando anche due palle break. Nel secondo game è però Cilic a commettere qualche errore di troppo, compresi due doppi falli che fanno break e 2-0 Federer. Lo svizzero ritrova anche una prima di servizio nel momento cruciale, fissando il punteggio sul 4-1 anche grazie all'ace numero 23 della sua partita. Non c'è più partita, Federer non si ferma e chiude 6-1 per l'ennesima gioia incontenibile.

La fotogallery di Cilic-Federer



News correlate

Torna su