Coppa Davis, Italia-Giappone: Fognini sfida Daniel all'esordio

Gli azzurri affrontano il Giappone privo di Nishikori ed hanno la ghiotta possibilità di qualificarsi ai quarti di finale

Coppa Davis, Italia-Giappone: Fognini sfida Daniel all'esordio

Dopo gli Australian Open, con la storica affermazione di Roger Federer – capace di alzare al cielo il ventesimo torneo del grande Slam nel corso della sua leggendaria carriera – arriva subito il week-end dedicato alla Coppa Davis. Quella che si aprirà nelle prossime ore sarà un’edizione piuttosto particolare perché vedrà l’introduzione di alcune modifiche apportate dal’ITF al regolamento. Innanzitutto, per quanto riguarda il Word Group, ogni nazionale avrà la possibilità di convocare 5 giocatori e non più 4 come era in precedenza. Inoltre, nel caso in cui una sfida si dovesse trovare sul punteggio di 3-0 dopo la prima giornata, la domenica verrà disputata solo il quarto incontro (al meglio dei 3 set e con i tie-break in tutti i parziali), mentre sarà cancellato il quinto.

Per quel che concerne il World Group I e II invece, l’ITF ha deciso di apportare delle modifiche più consistenti: tutti gli incontri infatti saranno al meglio dei tre set, ad eccezione del doppio che invece resterà al meglio dei 5. Inoltre, se il quarto incontro risulterà decisivo, il quinto non si giocherà. L’ITF ha sottolineato come queste modifiche saranno oggetto di valutazioni e se dovessero arrivare segnali positivi, potrebbero essere estese anche al World Group. A quel punto il rischio concreto però, sarebbe quello di far perdere alla manifestazione quel fascino che fa della Coppa Davis qualcosa di unico nel panorama tennistico.

L’Italia sfida il Giappone: un’occasione da non lasciarsi scappare

Per l’edizione 2018 l’Italia è stata sorteggiata in trasferta, ma tra i possibili avversari che potevano capitare alla nazionale azzurra, il Giappone è con ogni probabilità quello più abbordabile. I nipponici infatti saranno privi della loro stella, Kei Nishikori, e questo rappresenta un vantaggio davvero grande per Fognini e compagni. L’Italia infatti, battendo il Giappone, giocherebbe i quarti di finale in casa: questo perché i precedenti con le due possibili avversarie – vale a dire Francia e Olanda – si sono disputati lontani dal Bel Paese. La sfida tra Italia e Giappone si disputerà indoor, sul veloce, e si giocherà alla Takaya Arena di Morioka, nota località sciistica giapponese che nel 1993 ospitò i campionati mondiali di sci alpino.

Fognini aprirà le danze contro Daniel

Il match che aprirà la sfida tra italia e Giappone sarà quello che vedrà Fabio Fognini sfidare Taro Daniel nella notte italiana (inizio alle 4). Non ci sono precedenti tra i due tennisti, con Fognini che si è detto impaziente di scendere in campo: “Finalmente domani si inizia. Se preferisco scendere in campo per primo? Sinceramente è lo stesso per me, so che il primo punto della sfida è molto importante, vincendo infatti permetterei ad Andreas di scendere in campo più tranquillo contro Sugita. Di certo si tratta di una trasferta dura, siamo molto lontani da casa. Personalmente sto bene dal punto di vista fisico e in questo periodo sto giocando un buon tennis”. Anche Andreas Seppi ha parlato alla vigilia dell’inizio della sfida contro il Giappone: “Giocare fuori casa in Coppa Davis è sempre complicato perché sono i nostri avversari a scegliere le condizioni di gioco. Le palline ad esempio sono molto dure, ma ci stiamo abituando. Credo che sia una sfida alla pari”.



News correlate

Torna su